Discover Tuscany’s Blog: exploring Tuscany and all its hidden corners…

Find your Hotel in Tuscany

Destination
Arrival
Departure
Uffizi.org

La Divina Bellezza - Discovering Siena

Un anno di Discover Tuscany su Instagram: la Toscana raccontata in 12 foto

gennaio 4, 2016 by Cristina Romeo

Ogni giorno sul profilo @discovertuscany di Instagram condividiamo le fotografie più belle della Toscana, realizzate da noi e dai nostri followers, ed il 2015 è stato un anno davvero ricco di splendidi scatti e di grandi soddisfazioni: il nostro profilo è seguito da oltre 23 mila persone!

Se vivete in Toscana o vi trovate nella regione in visita, condividete anche voi i vostri scatti utilizzando l’hashtag #discovertuscany e potrete vederli pubblicati nella nostra galleria!

Quali sono gli scatti più significativi ed apprezzati che sono stati pubblicati sul profilo Instagram di @discovertuscany nel 2015?

Eccoli qua, mese per mese:

1. GENNAIO

La Cappella di Vitaleta in Val d'Orcia - photo credit @tizzia

La Cappella di Vitaleta in Val d’Orcia – photo credit @tizzia

2. FEBBRAIO

Piazza Grande ad Arezzo - photo credit @cinzi80

Piazza Grande ad Arezzo – photo credit @cinzi80

3. MARZO

San Gimignano ed i dintorni visti dall'alto - photo credit @malpka.martin

San Gimignano ed i dintorni visti dall’alto – photo credit @malpka.martin

4. APRILE

Il Palazzo Comunale di Montepulciano - photo credit @nicola86

Il Palazzo Comunale di Montepulciano – photo credit @nicola86

5. MAGGIO

Uno scatto dal tour fatto in Maggio nella splendida Isola d'Elba #myelbatour15 - photo credit @discovertuscany

Uno scatto dal tour fatto in Maggio nella splendida Isola d’Elba #myelbatour15 – photo credit @discovertuscany

6. GIUGNO

La Torre di Pisa di notte - photo credit @giusivapi

La Torre di Pisa di notte – photo credit @giusivapi

7. LUGLIO

Il Viale dei Cipressi che porta a Bolgheri - photo credit @mandidatchler

Il Viale dei Cipressi che porta a Bolgheri – photo credit @mandidatchler

8. AGOSTO

I campi di girasoli scaldano l'estate Toscana - photo credit  @preghile

I campi di girasoli scaldano l’estate Toscana – photo credit @preghile

9. SETTEMBRE

Prendere il sole in riva all'Arno, a pochi metri da Ponte Vecchio, non ha prezzo! - photo credit @grazieateblog

Prendere il sole in riva all’Arno, a pochi metri da Ponte Vecchio, non ha prezzo! – photo credit @grazieateblog

10. OTTOBRE

I colori dell'Autunno esplodono a Certaldo - photo credit @giacomobertelli

I colori dell’Autunno esplodono a Certaldo – photo credit @giacomobertelli

11. NOVEMBRE

L'incantevole Piazza del Campo di Siena - photo credit @discovertuscany

L’incantevole Piazza del Campo di Siena – photo credit @discovertuscany

12. DICEMBRE

L'atmosfera natalizia rende Firenze ancora più bella! Duomo di Santa Maria del Fiore - photo credit @andyfi03

L’atmosfera natalizia rende Firenze ancora più bella! Duomo di Santa Maria del Fiore – photo credit @andyfi03

Firenze in 12 scatti: il 2015 raccontato su Instagram

gennaio 4, 2016 by Cristina Romeo

Il 2015 è agli sgoccioli e vogliamo celebrarlo, come lo scorso anno, con una selezione di immagini di Firenze pubblicate sul profilo Instagram di visit_florence.

Negli ultimi 12 mesi in tantissimi avete condiviso con noi i vostri scatti degli angoli più o meno conosciuti di Firenze utilizzando l’hashtag #visitflorence e grazie anche al vostro contributo il nostro profilo conta oggi più di 32 mila followers.
Ne siamo davvero molto fieri e cogliamo l’occasione di ringraziare virtualmente ognuno di voi!

Siete curiosi di conoscere gli scatti più rappresentativi ed apprezzati sul profilo Instagram di visit_florence nel 2015? Eccoli qui, mese per mese:

1. GENNAIO

Piazzale Michelangelo al tramonto - photo credit @ingrid__83

Piazzale Michelangelo al tramonto – photo credit @ingrid__83

2. FEBBRAIO

La Cupola del Brunelleschi riflessa e catturata dallo scatto di @franktoosinatra

La Cupola del Brunelleschi riflessa e catturata dallo scatto di @franktoosinatra


Read the rest of this entry »

SYNCHRONICITY al Palazzo Pretorio di Prato

dicembre 7, 2015 by Lourdes Flores

Se sei un amante dell’arte e stai visitando la Toscana non puoi assolutamente perderti il Palazzo Pretorio di Prato. In questo edificio è racchiuso un patrimonio unico che racconta la città attraverso opere di indescrivibile bellezza.

Visitando le sue sale potrai imbatterti in opere di Bernardo Daddi, Giovanni da Milano, Donatello, Filippo e Filippino Lippi, ammirare le grandi pale d’altare dipinte da Santi di Tito e Alessandro Allori e la gipsoteca di Lorenzo Bartolini e guardare  due videoproiezioni, una sulla storia del Palazzo e una sulla Sacra Cintola, la reliquia simbolo della città.

Ma Palazzo Pretorio è anche sede di mostre temporanee. E così sono andata a vedere SYNCHRONICITY.

Read the rest of this entry »

Papa Francesco in visita a Firenze e Prato il 10 Novembre

novembre 9, 2015 by Cristina Romeo

abbraccio-firenze-papa

Il 10 Novembre 2015 sarà una data da ricordare per Firenze: a 30 anni di distanza dall’ultima visita di un pontefice, la città accoglierà infatti Papa Francesco.

Il Pontefice sarà a Firenze ufficialmente per partecipare ai lavori del Convegno Ecclesiale Nazionale, ma celebrerà anche la Santa Messa nello Stadio Artemio Franchi, che ospiterà oltre 50 mila fedeli.

La giornata di martedì sarà intensa: Papa Bergoglio arriverà a Prato prima delle 8, dove visiterà la Cattedrale e la Cappella del Sacro Cingolo e dirigersi verso Firenze dove è atteso attorno alle 945. Il pontefice visiterà il Battistero di San Giovanni per poi trasferirsi nel Duomo dove parteciperà al Convegno Ecclesiale Nazionale. Alle 12 sarà nella Basilica della Santissima Annunziata per pregare insieme a un ristretto gruppo di fedeli.
Dopo un pasto frugale alla mensa della Caritas di San Francesco Poverino di Piazza SS Annunziata, Papa Francesco salirà in auto per raggiungere lo stadio Artemio Franchi dove, alle 1530, celebrerà la Santa Messa.
Read the rest of this entry »

Il grande giorno del nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze è vicino

ottobre 26, 2015 by Cristina Romeo
belvedere-del-paradiso2

La vista dal Belvedere del Paradiso

Lo scorso mercoledì abbiamo partecipato all’emozionante presentazione del nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze che riaprirà al pubblico giovedì 29 Ottobre.

Dopo 3 anni di chiusura, l’attesa del grande pubblico e degli “addetti ai lavori” per la riapertura del Museo è davvero tanta ed avendolo potuto visitare in anteprima, non possiamo che confermarvi che questa lunga attesa sarà ampiamente ripagata.

In questo lungo periodo chiusura, e grazie ad un ingente investimento economico da parte del’Opera di Santa Maria del Fiore, il Museo dell’Opera del Duomo è stato completamente rinnovato ed offre ai visitatori un’esperienza assolutamente nuova e spettacolare.

La superficie del Museo è stata praticamente raddoppiata grazie all’acquisizione di spazi attigui al vecchio museo ed è oggi circa 6.000 metri quadri, con ben 25 sale disposte su tre piani. Il Museo dell’Opera del Duomo possiede del resto la maggior concentrazione di scultura monumentale al mondo ed il nuovo allestimento ha consentito di dare un adeguato spazio a diverse centinaia di opere restaurate, di cui molte provenienti da depositi.

La spazialità è stata uno degli aspetti sui quali si è posta particolare attenzione in questo nuovo allestimento, come hanno spiegato durante la conferenza stampa di presentazione anche Timothy Verdon, direttore e autore del progetto museologico, Franco Lucchesi, presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore ed Adolfo Natalini, responsabile del progetto architettonico e di allestimento del museo. Gli spazi monumentali sono adesso adeguati alle opere ed in grado di dare risalto ad opere pensate per spazi esterni e grandi altezze, che possono essere così apprezzate proprio come erano state concepite dagli artisti.
Read the rest of this entry »

La Galleria degli Uffizi dedica le sale 25-32 al tardo Quattrocento

settembre 22, 2015 by Cristina Romeo

Sala-25-2

Da martedì 15 settembre, i visitatori della Galleria degli Uffizi potranno apprezzare il nuovo allestimento delle sale dalla 25 alla 32, finalmente riaperte al pubblico.

Il riallestimento di queste sale è stato possibile grazie ad una donazione dell’azienda Salvatore Ferragamo, fondata e cresciuta proprio a Firenze, ed ha richiesto anche degli interventi di recupero degli ambienti ovvero di una delle zone più antiche degli Uffizi, la parte della Fonderia e dell’Arsenale.

Prima dei lavori, queste sale ospitavano dipinti del ‘500 fiorentino, veneto, emiliano e lombardo, mentre adesso sono dedicate al secondo Quattrocento con opere di Baldovinetti e Ghirlandaio (Sala 25), Cosimo Rosselli (Sala 26), Pietro Perugino (Sala 27), Filippino Lippi e Pietro di Cosimo (Sala 28), Lorenzo di Credi (Sala 29 e 30) e Luca Signorelli (Sala 31 e 32).
Un totale di 43 opere (42 dipinti ed una scultura), di cui 14 provenienti dai depositi.

Il percorso artistico delle nuove sale si apre con due protagonisti della pittura fiorentina del secondo Quattrocento, Alessio Baldovinetti e Domenico Ghirlandaio, il cui tondo con l’Adorazione dei magi è andato a occupare lo spazio dove fino a qualche mese fa era esposto il Tondo Doni di Michelangelo (oggi nella Sala 35).

perugino

La Sala 27 è dedicata al pittore umbro Pietro Perugino, che soggiornò a lungo a Firenze, mentre nella Sala 28 sono state riunite le opere di Pietro di Cosimo e Filippino Lippi che finora erano state affiancate a quelle del celebre padre Filippo e non godevano quindi di una giusta attenzione.

La Sala 29 e 30 espongono alcune opere di Lorenzo di Credi, tra cui la scultura del Doriforo.
Chiudono il percorso le sale dedicate a Luca Signorelli, le Sale 31 e 32, che ospitano anche due tondi con la Sacra Famiglia, spesso indicati come precedenti del Tondo Doni di Michelangelo.

Il nuovo allestimento di queste sale vuole offrire una sorta di privilegio alle opere ed ai visitatori: ogni opera ha il suo giusto spazio, un intervallo che permette ai visitatori di apprezzare i capolavori in tutta la loro bellezza ed in tranquillità, senza distrazioni dovute ad un eccessiva concentrazione di opere nella stessa sala.

Il colore verde delle sale dalla 25 alla 32 riprende quello delle sale del Quattrocento (6-7 e la saletta di Mantegna e Bellini) ed è ispirato alle pitture di Paolo Uccello e Beato Angelico.

Sala-31-part

Una curiosità: la Sala 31 è stata intitolata “Signorelli e Firenze”. A fianco del tondo della Sacra Famiglia, capolavoro dell’artista, un’ampia finestra offre ai visitatori un bello scorcio di Firenze, capolavoro tra i capolavori che non passa certo inosservato.

Il Bargello apre di sabato notte ad agosto

agosto 7, 2015 by Lourdes Flores

Per tutto il mese di agosto, il Bargello avrà aperture notture straordinarie il sabato, dalle 19 alle 23. L’opportunità sarà per tutto il mese di agosto al Bargello, mentre anche gli Uffizi e Accademia offrono aperture notturne oltre il mese. Fino al 29 settembre, ogni martedì la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia restano aperte con orario continuato fino alle ore 22.

Anche il sabato, fino al 19 dicembre 2015, gli Uffizi e la Galleria dell’Accademia sono visitabili fino alle ore 23.
Le visite sono sempre a pagamento e con possibilità di prenotazione.

Nuove norme di accesso alla Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria

agosto 3, 2015 by Cristina Romeo

loggiaup

Da qualche settimana l’accesso alla Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria non è più libero, ma è limitato a piccoli gruppi di persone per volta e solo diurno (dalle 8 alle 19).

Il provvedimento segue l’ennesimo episodio di vandalismo verificatosi all’inizio di Giugno ai danni di una delle statue ospitate all’interno della Loggia. In questa occasione a farne le spese è stata la statua del “Ratto di Polissena“, imponente scultura di Pio Fedi, ma gli atti vandalici sono stati talmente tanti da richiedere una regolamentazione dell’accesso alla Loggia.

Read the rest of this entry »

Contribuisci ai nuovi progetti per il Giardino dei Semplici e per gli Orti Dipinti

luglio 24, 2015 by Cristina Romeo

botanico-k

Nel settembre 2014 una violenta tempesta si è abbattuta su Firenze causando gravi danni, anche nel bellissimo Orto Botanico, noto anche come il “Giardino dei Semplici” , uno tra i più antichi orti botanici del mondo.
Il Giardino è stato chiuso per alcuni mesi, il tempo necessario per operare degli importanti interventi di ripristino e di messa in sicurezza che hanno richiesto, ovviamente, un notevole impegno anche economico.

Per l’occasione su PlanBee, la prima piattaforma italiana di crowd-founding per progetti “green” creata da Treedom, è stata lanciata un’importante campagna di raccolta fondi (a cui ha partecipato anche VisitFlorence) che ha permesso di finanziare il progetto “Colora il Giardino dei Semplici” per la riqualificazione di 4 zone dell’Orto Botanico. Grazie ai contributi raccolti sono stati piantati numerosi arbusti colorati, ortensie giapponesi e pregiate azalee di cui oggi possono godere tutti i visitatori!

Un’olfattoteca per Il Giardino dei Semplici

botanico1-k

La campagna di raccolta fondi su PlanBee continua! Il primo obiettivo di riqualificazione è stato raggiunto con successo ed è venuto il momento di procedere con il secondo step della campagna di crowd-founding: la realizzazione di un’olfattoteca. L’olfattoteca sarà un laboratorio speciale che permetterà a bambini ed adulti di fare un’esperienza sensoriale inusuale. All’interno delle serre del Giardino dei Semplici verranno posizionati dei box che diffonderanno oli essenziali di piante aromatiche, di spezie e di altre essenze ricavate da piante presenti nell’Orto.

Come contribuire alla campagna? Puoi donare direttamente tramite la piattaforma PlanBee, con un importo a vostra scelta.
In base all’importo della donazione, riceverai alcuni benefits come biglietti di ingresso al Giardino dei Semplici, certificato e una visita guidata.

Fai una donazione ora: http://www.planbee.bz/en/project/8.

Facciamo crescere Orti Dipinti

ortidipinti-k

Orti Dipinti è il primo community garden di Firenze, un orto didattico situato in Borgo Pinti, nel centro storico cittadino.
Gli Orti Dipinti hanno una funzione educativa e sociale, sono un luogo dove poter praticare l’agricoltura urbana, ma anche approfondire la consapevolezza ambientale ed un punto di incontro di cittadini, bambini, studenti, professionisti, turisti, agricoltori locali e ragazzi con disabilità.
Il progetto promosso su PlanBee prevede la costruzione di una serra polifunzionale che consenta di svolgere le attività di Orti Dipinti, come incontri sociali ed attività didattiche, al chiuso, in caso ad esempio di pioggia o in inverno.

Sostieni il progetto con una donazione: http://www.planbee.bz/en/project/10.

In base al contributo sono previsti alcuni benefits, tra cui gadget verdi e l’invito alla cena inaugurale della serra.

Magnificent – La Magnificenza in un’affascinante opera digitale in mostra a Firenze

luglio 2, 2015 by Cristina Romeo

magnificent

Magnificent – L’incredibile storia della bellezza che ha rivoluzionato il mondo è la nuova mostra-spettacolo allestita nella Sala d’ Arme di Palazzo Vecchio, inaugurata lo scorso Maggio ed aperta fino al 31 Ottobre 2015.

Magnificent è un racconto suggestivo, visivo e sonoro, della storia di Firenze attraverso episodi salienti e personaggi di rilievo che hanno segnato il destino della città, ma non solo.
La voce narrante di Andrea Bocelli accompagna le spettacolari proiezioni realizzate da Felice Limosani, che ha rielaborato con tecniche digitali alcuni celebri affreschi, dipinti e sculture che permettono al visitatore di fare un viaggio sono solo indietro nel tempo ma anche attraverso i principali luoghi d’arte e cultura della città.
Read the rest of this entry »