L’Hammam ed il suo Rituale ad Asmana

Siete mai stati in un Hammam nei vostri viaggi per il mondo? Chi l’ha già provato non ha certo bisogno di essere convinto a tornarvi, ma vorrei condividere la mia esperienza all’Asmana Wellness Spache per me era totalmente nuova -, sopratutto per chi non c’è ancora stato e non sa bene cosa aspettarsi. Se poi avete provato un Hammam a Marrakesh o in un altro paese Islamico, considerate che l’Hammam dell’Asmana è una esperienza molto diversa.

Cosa è un Hammam?

Un Hammam tradizionale è un bagno di vapore caldo seguito da un massaggio, ricevuto più o meno svestiti, ma l’Hammam all’Asmana è stato adattato alla cultura occidentale per farci sentire più a nostro agio. Credo sia importante sottolinearlo perchè non si viene lavati e massaggiati almeno che non lo si desideri, così come si continua ad indossare il proprio costume da bagno. Asmana offre anche il “Rituale Hammam” come una opzione aggiuntiva: l’ho provato e lo consiglio, ma ne scriverò più avanti.

Cosa è di preciso un Hammam? In un centro benessere come l’Asmana, si trovano saune e quelle che nel mondo occidentale chiamiamo bagni “Turchi”. E’ una tradizione diffusa nell’area più a sud del Mediterraneo. Può volerci un po’ di tempo per abituarsi a questi bagni perchè richiedono un po’ di tolleranza a temperature ed umidità elevate, ma una volta abituati sono molto piacevoli.

Vi piacciono i massaggi? Anche per ricevere un massaggio bisogna abituarsi un po’ ed accettare di essere toccati e “manipolati” da un operatore.  Ci sono persone a cui proprio non piace e per questo, il massaggio è facoltativo all’Asmana, per adattarsi ai gusti di ognuno. Questo contribuisce a rendere tutta l’esperienza assolutamente piacevole e priva di imbarazzi per tutti.

L’ Hammam all’Asmana

L’ Hammam dell’ Asmana è misto, per entrambi i sessi, e tutti indossano sempre il costume da bagno. Si tratta di una area dedicata dell’Asmana, con varie stanze da provare tutte in un certo ordine.  L’idea è di lasciare che il corpo si abitui gradualmente al caldo, quindi la prima cosa da fare appena arrivati è iniziare a riscaldarsi. Le regole della spa dicono che si dovrebbe fare subito una breve doccia ed asciugarsi, appena arrivati subito fuori dallo spogliatoio.  Io ho sempre i piedi freddi, quindi mi piace particolarmente iniziare immergendoli in acqua calda nel pediluvio ed andare poi nella Grotta prima di dirigermi verso le piscina calde. L’ultima volta ho provato invece le piscine prima della Grotta e la sensazione è stata decisamente di freddo, quindi eviterei di provarle in quell’ordine.

Dopo essermi riscaldata, mi son diretta verso l’Hammam al primo piano, dove all’inizio è consigliato fare il Tepidarium (la prima stanza a destra appena entrati). E’ un ambiente caldo, a 35°C ma con una umidità bassa ad appena il 30%. Serve a prepararsi alla umidità molto più alta che incontreremo lungo il percorso. Il tempo raccomandato è di 10-15 minuti in questa stanza, che è una della mie preferite!

La fermata successiva è la Stanza Purificante, un bagno di vapore con il 100% di umidità e bella calda, a 45° C!  Se ci riuscite, il consiglio è di rimanervi per 15-20 minuti. Il sudore è una cosa positiva ed in un bagno Turco è tuo amico. Sudare aiuta ad eliminare tossine e purifica la pelle. Quando avete fatto, qualunque sia il tempo per il quale avete resistito, fate seguito con una doccia fredda. Ammetto che questa è la parte più dura per me, che amo il caldo ma detesto il freddo, ma mi sforzo di farlo ed effettivamente dopo mi sento bene. Uno dei benefici del bagno Turco viene proprio dall’alternanza fra caldo e freddo – secondo diversi studi – in particolare per l’effetto di “allenamento” sull’apparato cardio-vascolare, migliorando la circolazione ed il sistema immunitario. Quindi l’ Hammam ha un effetto positivo sulla salute! 😉

Se arrivate al momento “giusto”, potete partecipare alla “cerimonia” in questa stanza (ve ne sono diverse nell’arco della giornata, prendete nota degli orari fuori dalla stanza del vapore o appena arrivati dentro l’Asmana). Un membro dello staff distribuirà sali con oli essenziali che vi strofinerete sul corpo come un delicato scrub, e poi si muove per tutta nella stanza smuovendo l’aria calda ed umida. Un pò come si vede nella foto sopra, anche se nella realtà  una volta che la stanza è satura di vapore si vede ben poco!

A questo punto, dopo il bagno “purificatore” dovreste solo sedervi e rilassarvi: le panchine di pietra in questa area sono riscaldate per mantenervi caldi e rilassati, ma un’altra possibiltà è anche la piscina riscaldata al centro dell’Hammam. Un’altra ottima opzine è la “Stanza del Sapone“, anche questa calda e dove vi sono rubinetti che erogano acqua e schiuma di sapone. In ogni caso, prima di proseguire, è bene che il corpo riposi un po’.

E’ a questo punto che, se volete includere un massaggio nella vostra visita all’Asmana, un “Rituale Hammam” ci sta perfettamente!

L’esperienza del “Rituale Hammam” all’ Asmana

Tradizionalmente, gli Hammam prevedono che un operatore ti bagni e ti strofini (scrub). Il rituale Hammam è precisamente questo. All’ Asmana, i gruppi sono limitati a 5 persone, e vengono offerti dal lunedì al venerdì 2 volte al giorno. Per questo è meglio chiamare e prenotare in tempo se si vuole godere di questa esperienza.

Il rituale Hammam inizia proprio nel punto della pausa di relax. Mi è stato chiesto di attendere all’entrata dell’Hammam ad un ora precisa, poi la nostra massaggiatrice ci ha portate direttamente alla Stanza del Sapone. Ci siamo rilassate sorseggiando la tisana che ci è stata offerta, mentre a turno una di noi – eravamo in quattro – riceveva il massaggio e lo scrub sulla lastra di pietra calda al centro della stanza. Abbiamo anche ricevuto uno speciale scrub per il volto da applicare noi stesse. Ero un po’ nervosa inizialmente, per la novità dell’esperienza, ma via via che sorseggiavo la tisana, sedendo al caldo, mi sono rilassata. Al momento del mio turno, ero pronta. La massaggiatrice utilizza un guanto Kessa e sapone nero di olio di oliva per praticare lo scrub, come utilizzato tradizionalmente negli Hammam. Alla fine, il guanto ci viene regalato e lo possiamo portare a casa 😉

Mentre ogni persona finisce di ricevere lo scrub (novità che può essere un po’ uno shock per la pelle se come me non trovi mai il tempo per fare lo scrub esfoliante), si viene mandati nella stanza accanto, al bagno di vapore “Sensoriale”, per 15 minuti o per quanto si desidera. Ci si trova ancora una volta a 40° C e con il 100% dell’umidità. E’ difficile vedere qualcosa nella stanza con così tanto vapore, ma è possibile sedersi su delle poltrone, che è bene sciaquare prima e dopo perchè si è ancora tutti coperti di sapone. Il vapore apre i pori della pelle e permette al sapone di sviluppare i suoi effetti benefici. E’ molto piacevole rimanere in questa stanza, anche se è calda, dopo il massaggio/scrub si è davvero rilassati.

Se decidete di non provare il Rituale, dopo esservi riposati dovreste anche voi fare un bagno di vapore “sensoriale” per 15-20 minuti. Fate seguire una doccia fredda e poi dirigetevi nella Stanza del Sapone.

Qui la nostra massaggiatrice ha utilizzato il sapone della stanza per massaggiarci da sedute. Testa, schiena, gambe e braccia. Che bellezza! Mi piacciono i massaggi in generale, ma penso l’esperienza del massaggio con sapone sia particolarmente rilassante. Una doccia calda al termine ha completato il Rituale, e ci è stato consigliato di prenderci almeno mezzora di relax (magari farci un pisolino!) in una delle tante stanze di relax dell’Asmana.

L’intera esperienza del Rituale Hammam è stata meravigliosa e mi è piaciuta tantissimo! Credo che sia perfettamente sensato integrarla nella propria visita all’Asmana ed all’Hammam, sopratutto se non si fanno altri massaggi in quella giornata. Sono uscita rinnovata, dentro e fuori, con la pelle piacevolmente riattivata dalla esfoliazione dello strato esterno di cellule morte. Questa sensazione piacevole mi ha accompagnato poi per tutto il resto della giornata!

Siete pronti per prenotare?
Se desiderate provare il Rituale Hammam durante la vostra visita all’Asmana potete chiamare lo 055 77 67 71 per prenotare un posto. Il costo è di €30 a persona, oltre al costo di entrata. Consigliano di arrivare almeno 1 ora prima, ma, avendolo provato, consiglierei anche 2 ore prima, così avrete il tempo di cambiarvi, riscaldarvi un po’, ed iniziare le prime stanze dell’Hammam prima del Rituale vero e proprio. Sarete cosi “rilassati al punto giusto” quando inizia il Rituale. Inoltre ricordiamoci che è raccomandato di non entrare nei bagni di vapore ne’ a stomaco completamente vuoto ne’ a stomaco pieno. E’ necessario quindi un minimo di pianificazione.

Prima volta all’Asmana? Assicurati di leggere il nostro articolo principale dedicato all’Asmana: https://www.discovertuscany.com/it/cosa-fare-in-toscana/relax-e-benessere/asmana-wellness-world.html

Nota Bene: Per ovvie ragioni di privacy, non è possibile fare foto all’interno dell’Asmana, quindi per illustrare l’Hammam ed il Rituale ho utilizzato le foto ufficiali dell’Asmana. Le persone raffigurate sono tutte modelle, ovviamente io non ci sono  ;-).

About Lourdes Flores

An American living in Florence for over 10 years, Lourdes continues to explore and discover new places in Tuscany with the eyes of a tourist but with the experience of living in Italy. She shares her experiences on this blog and website, particularly offering lots of travel planning help on the Forum!