Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Arrivare in Toscana in Macchina

Se arrivi in Toscana da fuori Italia, è utile che tu sappia che i principali luoghi di accesso al Bel Paese sono:

  • Tunnel del Monte Bianco che collega Chamonix in Francia con l'A5 per Milano e Torino;
  • Tunnel del Grand St. Bernard che collega, anch'esso, l'A5 con la Svizzera;
  • Passo del Brennero che collega l'Austria con l'A22 per Bologna.

L'Italia è servita da un buon sistema di rete autostradale, sul sito ufficiale della compagnia che la gestisce troverai ulteriori informazioni utili ai viaggiatori: Autostrade.it. Ti consiglio di dargli un'occhiata se stai pensando di programmare un viaggio in Italia con l'auto, dato che offre informazioni in tempo reale sulle condizioni del traffico ed un servizio che ti permette di pianificare il tuo itinerario. Le autostrade, come già saprai, sono a pagamento ed il pedaggio dipende, ovviamente, dal tragitto percorso; si può pagare con carte di credito, contanti e Viacard, quest'ultima acquistabile presso i caselli, le stazioni di rifornimento, alcune banche, gli uffici turistici ed i tabacchini.

Il sistema stradale in Toscana è generalmente ben tenuto e comprende strade regionali, provinciali, statali e superstrade, riconoscibili attraverso la segnaletica di colore blu con scritte bianche, mentre le autostrade sono indicate da segnaletica di colore verde con lettere e numeri bianchi.

Il principale collegamento da nord a sud della Toscana è l'Autostrada del Sole che va da Milano a Reggio Calabria (più precisamente, il tratto da Milano a Napoli è definito A1, quello da Napoli a Reggio Calabria, invece, A3). L'A1 costeggia Firenze collegandola a Bologna attraverso un tratto molto trafficato e pieno di curve e gallerie (dato che attraversa l'Appennino) ed arrivando fino ad Arezzo e Roma. Le uscite consigliate per raggiungere la città di Firenze sono "Firenze-Certosa" e "Firenze-Signa".

Uscendo dall'A1 a sud di Firenze - a "Firenze-Certosa" - troverai la superstrada per Siena, chiamata la Firenze-Siena. L'autostrada A11, invece, ha inizio proprio nella parte nord-occidentale di Firenze, vicino l'aeroporto ed all'uscita di "Firenze-Nord" dall'A1 e collega Firenze, appunto, con Prato, Pistoia, Montecatini, Lucca per poi congiungersi all'A12 che costeggia il litorale toscano.

I nostri consigli...

Se hai tempo a sufficienza (e, dato che sei in vacanza, dovresti averne!), ti consigliamo di utilizzare il sistema si strade statali e superstrade, che talvolta hanno più di una corsia a doppio senso di marcia e non prevedono il pagamento di pedaggi; sulle mappe sono indicate con "S" o "SS". Anche le strade provinciali sono, spesso, più di semplici strade di campagna e celano, tra una curva e l'altra, paesaggi e scenari da favola, tipici toscani, oltre che antichi borghi di inimmaginabile bellezza; queste ultime sono contrassegnate sulle mappe dalla sigla "SP". Se vuoi visitare i tipici e pittoreschi paesini di campagna toscani, ti troverai molto spesso a viaggiare su queste strade. 

Per esempio, molte delle strade secondarie che attraversano i monti dell'Appennino ti faranno scoprire un modo ed uno stile più suggestivo, panoramico e romantico rispetto all'A1 di arrivare in Toscana passando dall'Emilia Romagna. Una di queste è la SS302, conosciuta anche come Via Faentina, che ha inizio a Faenza, attraversa la località di Borgo San Lorenzo nel Mugello ed arriva nella parte settentrionale di Firenze. Ricorda, però, che sono tratti di strade di montagna, per cui ti consiglio di optare per questa soluzione solo se non soffri il mal d'auto, perchè vi saranno molte curve, salite e discese.

Ulteriori informazioni su come muoversi in Toscana.

Patente

Per alcuni paesi che non fanno parte dell'UE, è necessario un permesso internazionale di guida da esibire insieme alla patente in corso di validità per guidare in Italia. Questo permesso (IDP, International Driving Permit) traduce in 10 lingue diverse le informazioni contenute sulla tua patente, ma ha validità, come accennavo poco fa, solo se accompagnato dalla patente, e deve essere rilasciato dal solito paese di quello della patente. Se ne hai una conseguita in America, puoi far richiesta del permesso presso questo sito; le patenti europee più recenti verdi/rosa possono essere tranquillamente usate per guidare in Italia senza bisogno del permesso internazionale.

Un sito interessante che contiene un sacco di consigli utili per chi sta programmando un viaggio in auto in Europa è Moto Europa: la sezione dedicata all'Italia contiene diverse informazioni sui carburanti, i pedaggi, i parcheggi e le strade. 


Autore: Discover Tuscany Team



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com