Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Cortona, a due passi a sud di Arezzo

Una città con infinite cose da vedere

Cosa devi sapere su Cortona

Persino senza la fama acquisita grazie al celebre film "Under the Tuscan Sun" (Sotto il sole di Toscana), la città di Cortona ha una reputazione da difendere. Tra storia e leggenda, antiche popolazioni e sanguinose battaglie, arte e religione, questa località collinare rappresenta una tappa fantastica in qualsiasi itinerario in Toscana.

Di seguito troverai una breve introduzione alla sua variegata ed affascinante storia, una lista di luoghi da visitare sia all'interno che fuori il centro storico e persino un paio di posti nelle vicinanze che ti abbiamo voluto segnalare se sei in zona. Prendi nota delle molte possibilità che hai per arrivare e specialmente dei parcheggi in città, in modo da non trovare spiacevoli sorprese una volta di ritorno a casa...e se hai tempo, controlla il calendario degli eventi di Cortona per vedere se riesci ad assistere o partecipare durante la tua visita!

Noè e il diluvio universale

Alcuni si limitano a tornare indietro nel tempo all'era degli Etruschi, la cui civiltà fiorì in quest'area. Ma in realtà vi è molto di più da raccontare sulle origini di Cortona e la storia, o la leggenda che sia, risale a ben prima degli Etruschi.

108 anni dopo il Diluvio Universale, Noè, navigando dalla foce del fiume Tevere...entrò in Val di Chiana e si innamorò di questo posto...dato che era una terra molto fertile, decise di stare qui per 30 anni. I suoi discendenti, tra cui vi era un figlio di nome Crano...fondò la città di Cortona nel 273° anno dopo il Diluvio Universale. 

Ed ecco le origini. Ma non solo: Cortona fu anche la città natale del fondatore di Troia (Dardano) e, se si vuole raccontare tutta la storia, si dice che i discendenti di Dardano abbiano lasciato Troia per fondare Roma! Prendine nota, perchè vedrai questo nome usato molto frequentemente in quest'area, persino sulle etichette dei vini.

Storia

E' difficile immaginare che la storia di Cortona possa esser ancora più interessante, ma in realtà la potente civiltà etrusca ha lasciato molte tracce prima di essere conquistata dai Romani. Il popolo di Cortona scelse di schierarsi dalla parte dei Ghibellini nel 13° secolo; passò, poi, sotto il dominio della famiglia che governava Napoli che la vendette a Firenze, dominata dai Medici. Con la fine del loro dominio, passò sotto l'autorità della famiglia dei Lorena, prima di essere annessa al Regno d'Italia. Oggi è una città e comune della provincia di Arezzo che ha dato i natali a diversi artisti come Luca Sigorelli, Pietro da Cortona e persino al cantante italiano Jovanotti!

Come arrivare

Sebbene Cortona non si trovi sulla rotta delle principali autostrade, è a breve distanza verso l'interno.

Treno

Ci sono treni regionali diretti (per Roma) che partono con corse frequenti e regolari da Firenze (e da Roma) e si fermano alla stazione di Camucia, da dove puoi decidere di fare una passeggiata fino in centro o prendere un autobus. Vi sono anche treni frequenti che partono da Arezzo, dove puoi trovare un parcheggio vicino alla stazione, a pagamento ma abbastanza conveniente.

L'autobus che parte con corse regolari dalla stazione di Camucia ti porterà in Piazza Garibaldi, da dove puoi entrare direttamente in centro (questa zona offre anche vedute spettacolari sulla vallata sottostante). Il servizio autobus è attivo 7 giorni su 7 a luglio ed agosto, mentre da settembre a giugno non ci sono corse la domenica e durante le festività.

Auto

Da Firenze, prosegui in direzione sud, scegliendo una strada panoramica - uscendo ad Arezzo e continuando verso Cortona sulla SR71, che ti farà attraversare caratteristici borghi locali come quello di Castiglion Fiorentino - o l'autostrada (E35 o Autostrada del Sole) con uscita a Bettolle-Perugia, dove passerai l'outlet Valdichiana e la pittoresca località di Foiano della Chiana prima di arrivare a Cortona.

Da Roma o Montepulciano, invece, devi proseguire in direzione nord e rimanere sull'autostrada (E35 o Autostrada del Sole), per poi uscire a Bettolle-Perugia da dove raggiungerai Cortona in meno di 30 minuti.

Parcheggi

I parcheggi all'interno del centro storico sono limitati - ma altrettanto limitata non è la ZTL (ovvero, la Zona a Traffico Limitato), il che significa che se non vuoi rischiare di ricevere una multa per aver guidato in una zona vietata dall'auto noleggio circa 4 mesi dopo il tuo rientro a casa, è meglio che tu prenda nota delle aree dove è possibile parcheggiare senza rischi.

Santo Spirito, parcheggio gratuito appena sotto Piazza Garibaldi. Vi sono posti per i camper.

Piazza Mercato, parcheggio gratuito appena fuori Porta Bifora

I parcheggi La Moreta e Santa Maria Nuova sono nella zona nord della città - extra plus: si trovano abbastanza vicini ai bagni pubblici, appena entrati da Porta Colonia

Parcheggio gratuito vicino alla Fortezza, anche questo molto vicino ad un bagno pubblico.

Per ulteriori informazioni sui parcheggi di Cortona, puoi far riferimento alla mappa che troverai in questa pagina.

Cosa c'è da vedere 

Sia dentro che fuori il centro storico di Cortona, troverai dei piccoli gioielli di rara bellezza ricchi di storia, dalla tipica architettura toscana. Tra le numerose chiese, i palazzi e le botteghe, puoi trascorrere ore ad ammirare estasiato la città, le sue mura ed i monumenti religiosi senza stancarti di rivederli ancora ed ancora. Di seguito ti suggeriamo qualche idea e qualche luogo da visitare mentre sei in giro per la città ed i suoi dintorni.

Cortona: Santa Maria delle Grazie

Chiesa di Santa Maria delle Grazie al Calcinaio

Impossibile non visitare il santuario, con la sua cupola sul lato della collina che si affaccia verso il centro. Secondo la storia, il venerdi santo del 1484 un'immagine della Madonna con Bambino, dipinta sulla parete di un serbatoio usato per la conciatura delle pelli (chiamato calcinaio), cominciò a fare miracoli ed a guarire. A seguito di quest'evento, ed in risposta alle richieste dei devoti, fu costruita la chiesa, la cui architettura vanta uno spazio vuoto ma che al tempo stesso comunica la "presenza" di un potere "guaritore".

Eremo francescano Le Celle

Un piccolo eremo eretto nei primi del XIII° secolo nel luogo in cui San Francesco di Assisi dormì per un breve periodo di tempo. Più tardi, nel 1537, fu occupato dai monaci cappuccini, dediti ad uno stile di vita più "eremitico". Durante il governo di Napoleone nei primi del XIX° secolo, i monaci furono espulsi e non vi ritornarono prima della fine secolo. Si accede al convento principale attraverso un ponte in pietra pedonale che passa sopra un piccolo corso d'acqua primaverile.

Cortona: Hermitage

Piazza della Repubblica

La piazza principale di Cortona, fiancheggiata da un imponente edificio in pietra con un'ampia scalinata, il Palazzo Comunale. Gli assi nord-sud ed est-ovest del periodo romano (i famosi cardo e decumano) si incontravano nel Forum, che oggi è la Piazza principale. Di fronte al palazzo comunale, dove vi sono spesso persone sedute sui gradini, vedrai un edificio in pietra con un balcone ed una loggia annessa: il Palazzo del Capitano del Popolo del 1300 era, un tempo, una residenza di prestigio che di sicuro oggi aggiunge un tocco di fascino ed importanza alla piazza.

Il Duomo di Cortona

Scendendo verso via Casali, il cui nome deriva dai uno dei personaggi più nobili e famosi di Cortona, arriverai alla Chiesa di Santa Maria Assunta, conosciuta anche come il Duomo. La struttura attuale è stata costruita sui resti di un antico tempio romano del XV° secolo e, se paragonata al resto degli edifici della città, risulta abbastanza moderna. Nell'entrare, noterai il soffitto a volte a botti del XVIII° secolo e le navate laterali divise da colonne con capitelli ispirati allo stile del Brunelleschi.

Museo Diocesano

Il museo ospita una collezione di tesori delle chiese toscane della zona che vanno dal XIII° secolo al XIX° secolo. Tra le opere più importanti, vi è l'Annunciazione del Beato Angelico e la Deposizione di Luca Signorelli.

Clicca qui per informazioni sui biglietti e gli orari di apertura

MAEC - Museo dell'Accademia Etrusca

Cortona e il suo ricco passato hanno lasciato una notevole quantità di oggetti che sono andati a riempire le ale di questo museo dedicato alla civiltà etrusca, che dominò quest'area secoli e secoli fa. Le origini del museo e la sua collezione risalgono al 1727 quando fu fondata l'Accademia Etrusca, ma il museo viene costantemente rinnovato con mostre ed esposizioni adatte ad ogni tipo di età.

Ultieriori informazioni sul museo

Cortona: Fortezza Girifalco

Fortezza di Girifalco

La maggior parte dei turisti non si spinge quasi mai così lontano, ma se sei intenzionato a vedere tutto ciò che d'interessante c'è a Cortona, devi percorrere il sentiero che conduce a quest'impressionante struttura trapezoidale. L'importanza di Cortona e della sua posizione tra le antiche città del periodo, come Arezzo, Firenze e Chiusi, ci suggerisce che qualche tipo di struttura difensiva doveva esser presente già dal 5° o 6° secolo AC.

Documenti storici testimoniano l'esistenza di una bellissima ed imponente fortezza risalente al 1258 DC e nel 1556, su ordine di Cosimo I dè Medici, fu cominciata la costruzione dei 4 bastioni.

Anche soltanto la vista che si ammira da quassù vale la fatica della camminata (anche se proprio accanto, nel caso non si abbia voglia di camminare, si trova parcheggio); si possono ancora vedere alcune parti delle mura originali, che si dice abbiano seguito le tracce della costruzione estrusca.

Clicca qui per maggiori informazioni sugli orari di apertura ed il costo dei biglietti

Basilica di Santa Margherita

Santa Margherita o Margherita di Cortona non è soltanto la santa patrona di Cortona: visse proprio qui, dedicò la sua vita alla chiesa e fondò un ospedale presso la chiesa di San Basilio; dopo la sua morte, la città di Cortona decise di costruire una chiesa a lei dedicata dove oggi sono tuttora conservate le sue spoglie. Fu canonizzata nel 1728.

La chiesa è stata sottoposta ad importanti opere di ristutturazione e soltanto il coro e due volte del soffitto, la seconda e la terza della navata centrale, rimangoo della struttura originale.

Cortona: Santa Margherita Altar

Nelle vicinanze

Girare per Cortona, le sue animate stradine, visitare i numerosi negozi e fermarsi presso i deliziosi ristoranti può prenderti tutto il giorno, ma se ti avanza un pò di tempo o alloggi da queste parti, di seguito troverai qualche luogo che ti suggeriamo di aggiungere al tuo itinerario per non perderti niente di questa splendida vallata toscana.

Arezzo

Situata a circa 45 minuti a nord di Cortona si trova la favolosa città di Arezzo. Conosciuta anche come "museo a cielo aperto" grazie alla presenza di numerosi musei, edifici storici come l'anfiteatro romano, le torri medievali, la fortezza medicea o i molti esempi di architettura neogotica, è un luogo dalle mille soprprese, che ti affascinerà con la sua atmosfera senza tempo. E' un'escursione perfetta da organizzare dalla mattina alla sera se alloggi dalle parti di Cortona, che ti farà apprezzare almeno in parte una città ricca di attività, negozi, locali ed eventi culturali. 

Lago Trasimeno

A sud di Cortona, e facilmente visibile in una giornata particolarmente limpida, si trova il Lago Trasimeno: per la precisione ubicato nella regione dell'Umbria, si tratta del 4° lago più grande d'Italia, su cui si trovano tre isole - vi è un traghetto da prendere per visitarle. L'area è perfetta per chi vuole divertirsi con sport acquatici e vicino a Castiglione del Lago troverai persino una spiaggia; è anche ideale per rilassarsi, prendere un pò di sole ed esplorare i piccoli borghi che conservano ancora molto del loro fascino originale. 

Lago Trasimeno

Tombe etrusche

Il parco archeologico delle tombe etrusche è una tappa da non perdere, dove potrai vedere degli esempi di queste antiche popolazioni che un tempo abitavano la vallata e le colline circostantie che hanno lasciato numerose tracce del loro passato. Se decidi di esplorare la campagna, ti consiglio di organizzarti per un pic nic ed una copia della mappa per visitare le tombe di Melone I & II di Sodo e Tanella di Pitagora.

Ulteriori informazioni su dove trovare le tombe

Montepulciano

A meno di 40 km a sud di Cortona, si trova una zona universalmente conosciuta per il suo paesaggio spettacolare, i deliziosi vini e la ricchezza del suo patrimonio storico-culturale. Puoi scegliere l'auto, guidando per la pittoresca strada che fiancheggia il Lago Trasimeno, oppure il treno fino a Chiusi e poi l'autobus fino alle località limitrofe. L'area ben si presta per organizzare un itinerario nei dintorni di Montepulciano, facendo degustazioni e visitando le esclusive cantine scavate nella pietra che mantiene le temperature stabili per il processo di invecchiamento.

Montepulciano: Skyline

Outlet 

L'outlet della Valdichiana è un ottimo posto dove fermarsi per fare shopping nell'area a sud-est della regione, tra le province di Arezzo e Siena. E' caratterizzato da un suggestivo design architettonico, che riprende i tipici stili toscani; tra i negozi (oltre 140), tutti delle più importanti marche nazionali ed internazioali, troviamo Conte of Florence, Replay, Enrico Coveri, Fornarina, Benetton, Puma, Sisley, Bassetti, Bata e molti altri, che offrono sconti ed offerte speciali tutto l'anno.

Vini, Syrah & Cortona DOC

La denominazione Cortona DOC riconosce 11 diversi tipi di vini tra cui 3 bianchi (Chardonnay, Sauvignon e Grechetto), 3 vini dolci e 5 rossi, tra cui i Cortona Syrah e Riserva si dice siano degni avversari dei loro rivali francesi.

Cortona: Vineyard Fabrizio Dionisio

Ricorda le date

Oltre ad essere una città fantastica da visitare, Cortona propone anche un calendario culturale molto ricco che ti darà qualche altra scusa per prolungare il tuo soggiorno da queste parti.

Giostra dell’Archidado

Può sembrare il solito palio o giostra presente in ogni città toscana, ma non tutti - a differenza di questo evento - possono vantare delle origini che risalgono adirittura al Medioevo. La Giostra dell'Archidado, che si tiene all'inizio di giugno, si rifà ai festeggiamenti tenuti per le nozze tra Francesco Casali e Antonia Salimbeni.

Link al programma

Cortona: Giostra di Archidado

Cortonantiquaria - Mostra mercato dell'antiquariato

15 giorni di mostra degli oggetti di antiquariato più interessanti, prestigiosi ed affascinanti come arredamento, dipinti, antichi tappeti, sculture ed oggettistica varia. Se ti trovi da queste parti verso la fine di agosto e l'inizio di settembre, ti consiglio di fare tappa a questa impressionante mostra.

Ulteriori informazioni sulla mostra d'antiquariato

Calici sotto le stelle

In realtà quest'evento si tiene in tutta la Toscana intorno al 10 di agosto in onore della "notte delle stelle cadenti" e della leggenda delle lacrime di San Lorenzo. Cortona ha, quindi, un'ulteriore occasione per metter in mostra i propri vini, per cui non perdere l'opportunità di degustare, incontrare i produttori e perchè no, acquistare qualche bottiglia da portare a casa.

Festival della musica sacra

Solo all'interno delle mura di Cortona ci sono ben diciassette chiese! E' facile capire come mai, dunque, una celebrazione dedicata alla musica sacra prende vita proprio qui, nel centro storico della città, insieme al “Laudario Cortonese” (una collezione manoscritta di poemi religiosi del XIII° secolo) durante l'ultima settimana di giugno e la prima di luglio.

Sito ufficiale del Festival

Sagra della Bistecca & Sagra del Fungo Porcino

I giardini pubblici di Cortona si trasformano in un delizioso festival culinario il 14 e 15 agosto ed il weekend successivo, durante i quali si possono degustare i tipici funghi porcini e la bistecca alla fiorentina, cotta alla brace...da non perdere!

Cortona: Sagra and food festivals

Cortona Mix Festival

Tra gli eventi estivi di Cortona, uno che ti consigliamo in particolare è sicuramente il Cortona Miix  Festival, un grande festival culturale con musica, cinema, teatro, arte e letteratura, un evento su scala nazionale ed internazionale dove cultura contempranea, tecnologia ed intratteninamento si mescolano alle antiche origini e tradizioni locali con un'incredibile varietà di spettacoli. 

Sito ufficiale del festival

Breve lista dei mercati e dei festival

Il mercato settimanale si tiene ogni sabato mattina in Piazza Signorelli, dove puoi trovare di tutto un pò: vestiti, gingilli, cibo e persino un pò di vintage.

Tra i festival ed i mercati ricorrenti vi sono: 
Fiera di Santa Margherita il 22 febbraio. Santo patrono della città, durante il quale c'è l'eventualità che alcuni negozi siano chiusi.
Fiera di marzo 2° martedi di marzo
Fiera di Santa Margherita (lo so, l'avevo già nominata! Deve essere stata un'ottima santa patrona!!) La domenica PRIMA dell'ascensione, intorno a Pasqua
Fiera di Luglio 2° martedi di luglio
Fiera di ottobre il martedi dopo la seconda domenica di ottobre
Fiera di settembre 1° lunedi dopo l'8 settembre

Porta Bifora:  Etruscan gate in the city walls


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com