Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Alla scoperta del borgo medievale di Montecatini Alto

A pochi passi da Montecatini Terme, a 290 metri d’altitudine, esiste il vero centro storico del paese. Guarda in alto e scorgerai Montecatini Alto, un delizioso borgo medievale con stradine da scoprire e angoli da ammirare. Nelle belle giornate potresti trovare difficoltà a parcheggiare l’auto in quanto la meta viene presa d’assalto da tutti quelli che, come te, vogliono godersi il magnifico spettacolo sulla Valdinievole.

Un’alternativa green che ti permette di giungere in vetta è il sentiero collinare detto La Corta. Evita l’auto e respira aria pulita, passo dopo passo, fino alla conquista del panorama.

Condiviso da due colli, Montecatini Alto, ti aspetterà là impaziente di farsi scoprire anche da te. Da un lato si affaccia imponente la Rocca di Castello Vecchio, la Chiesa di San Pietro [ex chiesa del castello di Montecatini] e la Torre Campanaria, mentre dall’altro lato scorgerai la Torre dell’Orologio e la Chiesa del Carmine in stile barocco.

Tutto iniziò nell’epoca romanica quando Montecatini [Alto] era un antico castello. La Montecatini, famosa per le terme in tutto il mondo, è nata, invece, solo in un secondo momento. Le acque dell’antica palude sottostante, note già per gli effetti curativi, hanno poi facilitato il nascere di centri per il benessere e la bellezza. Stabilimenti termali che hanno, piano piano, costituito il centro di Montecatini Terme.

Un tempo otto porte si aprivano sulle mura, oggi, invece, potrai ammirarne soltanto una: Porta di Borgo con il Monastero delle Benedettine di S. Maria a Ripa

Fare una passeggiata a Montecatini Alto: un piacere per gli occhi e anche per il palato. La piazzetta principale, infatti, è ricca di ristorantini e locali dove degustare un buon vino e assaggiare ricette tipiche della tradizione toscana. Ideale, inoltre, in un pomeriggio invernale per rilassarsi in compagnia bevendo una cioccolata calda [proprio come ho fatto io!].

Lastricata con pavimentazione in pietra, abbellita da decori Liberty, ricca di stemmi e resti antichi, sede del Teatro dei Risorti [dove debuttò Guido Riccioli, interprete dell’operetta italiana], ex cancelleria Comunale, la piazzetta è una vera chicca del borgo medievale. Passeggiando da un colle all’altro alla scoperta della Torre, della Rocca e delle Chiese ti ci ritroverai nel mezzo. Qui, in una pacifica domenica dell’anno ti sembrerà di respirare un’aria dei tempi andati.

Perditi nelle vie nascoste che attraversano il paese, fai il giro delle mura, esplora le botteghe artigiane che animano il centro, passa dalla casa del poeta Giuseppe Giusti e di Ser Ugolino Caccini [il primo che celebrò le acque di Montecatini], ammira gli edifici del borgo, goditi il panorama dall’alto, non lasciarti sfuggire nemmeno uno scorcio perché dietro ad ognuno troverai un segreto da conservare con amore.

Un altro delizioso modo per raggiungere la cima [da una settimana prima di Pasqua al 31 ottobre] è quello di usare la funicolare. Inaugurata nel 1898 collega l’antico borgo [stazione a Monte] con la zona delle Terme [stazione a Valle]. Due trenini rossi, Gigio e Gigia, ti condurranno alla meta in poco più di otto minuti. Trainati da un cavo di acciaio condussero anche Giuseppe Verdi fino alla vetta per godere della quiete del luogo e divertirsi con i suoi amici di un tempo bevendo vino in uno dei locali della piazzetta.

Se sei un appassionato di stalattiti e stalagmiti ti segnalo che, lungo il percorso che collega Montecatini Alto a Montecatini Terme, troverai la Grotta Maona con all’interno un itinerario di circa 20 minuti da effettuare con una guida [da aprile a ottobre].

A Montecatini Alto tante sono le manifestazioni che durante l’anno animano il borgo. Sagre, mercatini di artigiani e artisti, cene a tema, feste, mostre. Inoltre a giugno si tiene il Palio dei Quartieri e la Disfida dei Castelli della Valdinievole. Nella prima manifestazione le storiche contrade del "Carmine", "San Pietro" e "Porta di Borgo", con il "Rione Casina Rossa" ed il nuovo arrivato "Il Poggetto" si sfidano in tre voleé di tre freccie per ognuno dei due arcieri [per contrada] per conquistare il palio; nella seconda, invece, si svolge una gara di tiro con l’arco per la simbolica conquista del Castello di Montecatini. Corteo storico, sbandieratori e musicisti si esibiranno nel paese ricreando così un’atmosfera in pieno stile medievale.

C’è sempre un buon motivo per giungere fino a Montecatini Alto e godersi il panorama della Valdinievole. Non è mai troppo tardi per scoprire questo borgo medievale in provincia di Pistoia.


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com