La Cattedrale di Siena, il Duomo in Stile Gotico a Siena

Trova il tuo Hotel in Toscana

Destinazione
Arrivo
Partenza

Florence & Tuscany tours


facebooktwitteryoutube

discover tuscany
Duomo di Siena

Toscana » Destinazioni » Siena »

La Magnifica Cattedrale di Siena

Indirizzo
Piazza del Duomo
Siena
Orario di apertura (inclusa la Libreria Piccolomini)
1 Marzo - 2 Novembre 10:30 - 19:00
3 Novembre - 28 Febbraio : 10:30 - 17:30
26 Dicembre - 6 Gennaio: 10:30 - 19:00
Apertura speciale per feste religiose come Natale o durante il Palio di Siena il 16 Agosto
Website
http://www.operaduomo.siena.it
Prezzi dei biglietti
4,00 Euro (senza riduzione)
Quando il pavimento della Cattedrale è scoperto l’entrata costa 7 Euro
Tipi di Biglietti
Ci sono biglietti Sienpa pass pensati per le famiglie o cumulativi (OPA SI Pass) per visitare la cattedrale e tutti gli altri monumenti intorno al Duomo.
Comprare i Biglietti
Compra il tuo Siena pass tramite OPA Call Center del Duomo - operatori che parlano tutte le lingue ti aiuteranno ad acquistare il biglietto che fa per te!

Il Duomo di Siena si trova nell’omonima piazza situata al di sopra di Piazza del Campo, è un bellissimo complesso in stile gotico che ospita una gran quantità di tesori firmati Donatello, Pisano e Michelangelo ma anche affreschi del celebre Pinturicchio. La Cattedrale è di una bellezza impressionante tanto che basta ammirarne la parte esterna per rimanere profondamente colpiti.

Costruita tra 1214 e il 1263, presenta una struttura a croce latina, una cupola non molto sporgente con il campanile accanto. Sia l’esterno che l’interno sono decorati in blocchi di marmo bianco a cui sono alternate più sottili strisce nere verdastre, sono questi i colori rappresentativi di Siena.

L’entrata nella Cattedrale è a pagamento, se avete tempo non rinunciate per questo all’idea di visitarla, le opere conservate al suo interno e il loro inestimabile valore valgono senza dubbio una spesa pari a 12 €. Tra l’altro con lo stesso pass potrete entrare alla Cattedrale, al Battistero e alla Cripta, altrettanto imperdibili gioielli senesi.

Compra il tuo biglietto
Vorresti avere il biglietto per Il Duomo in anticipo? Chiama OPA Call Center, gli operatori che parlano ogni lingua ti aiuteranno a prenotare i biglietti per evitare eventuali file all’entrata. Per il numero del Call Center, clicca qui »

Cosa rappresenta quel Muro?

Il muro presente sulla destra della Cattedrale di Siena, è ciò che rimane di un progetto dell’epoca che prevedeva l’ estensione della Chiesa. I lavori per la sua realizzazione iniziarono nei primi anni del 14 secolo ma nel 1338 la peste bubbonica colpì la città decimandone la popolazione e decretanto anche la fine dell’ ampliamento della struttura che non fu mai realizzato. Il muro oggi viene usato come piattaforma (vi si accede attraverso il Museo dell’Opera) sulla quale salire per godere di un panorama unico e spettacolare che si affaccia su Siena e la vicina Piazza del Campo. wall of enlarged version of cathedral

I tesori della Cattedrale

Se ti capita di visitare il Duomo di Firenze e successivamente la Cattedrale di Siena rimarrai sorprendentemente impressionato da quest’ultima, non che il Duomo di Firenze sia da meno, la sua cupola è immensa e ineguagliabile cosi’ come la sua parte esterna ma i suoi interni sono pressochè spartani in confronto. A Siena non basteranno due soli occhi per scoprire tutte le bellezze contenute al suo interno. Le colonne mantengono il motivo del marmo bianco/nero alternato dell’esterno, alzando la testa noterai busti di uomini religiosi senesi vissuti in passato che sembrano fissarti. Ti consiglio di prestare particolare attenzione al pavimento: le più impressionanti opere d’arte della cattedrale si trovano qui, capolavori che narrano storie realizzati come enormi puzzle.

Sono ben 56 le scene incise e intagliate su marmo tra il 1369 e il 1547 da 40 artisti importanti dell’epoca, tutti originari di Siena tranne l’umbro Bernardino di Betto, meglio conosciuto come il Pinturicchio. Per completare tutto il lavoro ci sono voluti circa 600 anni, l’ultimo riquadro è stato terminato nel 1800.

I mosaici nella navata centrale e in quelle laterali non sono protetti da nessuna barriera, mentre i pezzi più preziosi sotto l’abside e nel transetto sono rivestiti da una pavimentazione speciale che ne evita la consumazione in quanto molte persone vi si siedono sopra quotidianamente durante la messa. Potrete ammirarli senza protezione solamente in onore del Palio e un paio di mesi all’anno, a settembre e ottobre.

The pavement inside the Siena Duomo is a work of art

Al centro del Duomo l’unico riquadro che rimane solitamente visibile è Il fantastico Massacro degli Innocenti, del 1481 di Matteo di Giovanni nel transetto sinistro. L’ artista era ossessionato da questo tema, ci ha lasciato a proposito inquietanti dipinti sia nel Palazzo Pubblico che in Santa Maria dei Servi a Siena.

I disegni più antichi sono quelli al centro vicino l’entrata - La ruota della Fortuna e La Lupa senese circondata dai simboli delle città alleate datati 1369. Le opere sono state restaurate durante i secoli perché rovinate, in passato non usava proteggerle, alcune infatti sono tuttora particolarmente consumate. Ogni pannello racconta una storia diversa - ti invitiamo a scoprire quelli che più ti colpiscono e approfondirne la storia acquistando la piccola guida disponibile nel Bookshop dedicato nella Cattedrale.

Ancora ricchezze

Non perdetevi ancora lo splendido Battistero realizzato da Donatello a destra della Libreria Piccolomini, il Rosone di Duccio Buoninsegna e il Pulpito in marmo di Nicola Pisano.

Marble Pulpit by Nicola Pisano inside Duomo of Siena

Opere che appartengono alla Cattedrale

  • Ambrogio Lorenzetti, Presentazione al Tempio, oggi negli Uffizi.

  • Pietro Lorenzetti, Natività della Vergine, oggi nel Museo dell'Opera del Duomo di Siena.

  • Simone Martini e Lippo Memmi, Annunciazione tra i santi Ansano e Margherita, oggi negli Uffizi.

  • Duccio di Buoninsegna, Maestà del Duomo di Siena, oggi al Museo dell'Opera del Duomo di Siena e in altri musei.

  • Donatello, Madonna del Perdono, oggi al Museo dell'Opera del Duomo di Siena.

La Libreria Piccolomini

L’altro più prezioso tesoro della Cattedrale - ce ne sarebbero molti altri da citare - è La Libreria Piccolomini. Che cosa ci fa una libreria in una cattedrale? Potete leggere il nostro articolo dedicato alla Libreria Piccolomini e scoprirne la storia!

A view of the Piccolomini Library inside Siena's Duomo

Informazioni sui biglietti

Puoi comprare i biglietti in anticipo grazie al OPA Call Center, gli operatori parlano ogni lingua e sono a tua disposizione per aiutarti a prenotare il biglietto per visitare Siena.

Molto conveniente è l’Opa Si Pass, un biglietto che include l’entrata per la Cattedrale, La Libreria Piccolomini, il Museo dell’Opera, il Battistero e la Cripta al costo di 12€ e valido 3 giorni dal 1 marzo al 31 ottobre e solo 8€ dal 1 novembre al 28 febbraio. I bambini sotto 11 entrano gratis.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale del Duomo di Siena per i vari biglietti e pass. e per conoscere più a fondo la storia della cattedrale e delle opere contenute al suo interno.

Guarda il nostro album di Siena Guarda qualche foto della magnifica città di Siena! »

Sull'autore: Lourdes Flores

Un americana che vive a Firenze da più di 10 anni, Lourdes continua ad esplorare e scoprire tanti angoli della Toscana rimasti nascosti. Condivide le sue esperienze su questo sito e sul blog di Discover Tuscany, fornenedo un prezioso aiuto sul Forum rispondendo alle domande dei turisti (sopratutto stranieri) che stano programmando la loro vacanza in Toscana!

Ti consigliamo anche:

Siena | Cosa Vedere in Toscana | Cosa Fare in Toscana | Musei in Toscana | Cosa Vedere a Siena | Toscana

Avete trovato questo articolo interessante? Condivitelo!

Domande? Il posto giusto è sul nostro Forum!

(domande postate nei Commenti sotto non riceveranno risposta - postate sul Forum!)

blog comments powered by Disqus