Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Ville e dimore storiche nei dintorni di Lucca

Le prestigiose ville aperte al pubblico

a pochi minuti da Lucca in macchina o autobus

Abbiamo selezionato queste 7 ville, tutte ubicate nella camapgna circostante il centro di Lucca, che vantano uno stile architettonico pressochè unico e splendidi giardini che ricordano molto quelli ben più famosi di Versailles. Dato che si trovano tutte in un raggio di 6 km, puoi decidere se sceglierne solo due o tre o visitarle tutte, dedicando un'intera giornata al lusso ed al prestigio che arricchisce il paesaggio di Lucca. Ricorda, però, di controllare in anticipo gli orari di apertura perchè possono variare in base alla disponibilità dei proprietari ed alla presenza di eventi organizzati, dato che molte sono, appunto, private.

Villa Mansi, garden view

La prima delle ville è forse anche la più spettacolare, sia per l'aspetto che per il suo trascorso storico, per cui se hai tempo di visitare una sola dimora, ti consiglio di inserire questa nel tuo itinerario! 


Villa Reale

Dove: Loc. Villa Reale, Marlia, 55014 Lucca

Come arrivare:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Marlia. 1 km a piedi per arrivare alla villa. Controlla gli orari
Auto: prendi l'autostrada A11 ed esci a Capannori, continua sulla SP61 fino a Viale Europa e poi prosegui verso Marlia e la Villa Reale

Aperture: marzo - novembre, tutti i giorni dalle 10 alle 18

Sito ufficiale

Riconosciuta come una delle più belle ville di tutta Italia: purtroppo quest'anno solo i giardini rimarranno aperti al pubblico, a causa di un'importante ristrutturazione della villa; nonostante la chiusura, i giardini meritano comunque di essere visitati, per cui il consiglio è quello di portarsi il necessario per un pic nic, una coperta ed avere un paio d'ore a disposizione per rilassari e godere di questa meraviglia. 

La straordinaria storia di Villa Reale si snoda nel corso dei vari secoli con una serie di trasformazioni testimoniate da personaggi illustri e dinastie regali. Il primo nucleo dell'edificio era formato da una fortezza, dove viveva il Duca di Tuscia durante l'epoca medievale. Nel 1806, Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella di Napoleone e Principessa di Lucca, acquistò la proprietà e la villa assunse, così, l'aggettivo di "Reale", grazie al titolo di Elisa di Regina dell'Etruria. Dopo la caduta di Napoleone, la villa divenne la residenza estiva della nuova corte e palcoscenico per splendidi spettacoli, con spesso membri di famiglie nobili e regali come ospiti.

Nel 1847, Carlo Ludovico di Borbona abdicò causando la fine dell'autonomia politica di Lucca e, nella seconda metà del 1800, la residenza storica passò nelle mani del Re d'Italia. Il conte e la contessa Pecci-Blunt acquistarono la proprietà nel 1923, commissionando la ristrutturazione del parco e dei giardini con lo scopo di unire tradizione ed innovazione. Nel 2015 infine, una giovane coppia svizzera ha comprato la villa oramai in stato di abbandono e, nonostante le numerose difficoltà incontrate, ha deciso di riportare Villa Reale al suo antico splendore.


Villa Olivia

Dove: Via delle Ville, 2034, 55100 San Pancrazio, Lucca

Come arrivare:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Marlia. 1 km a piedi per arrivare alla villa. Controlla gli orari  

Macchina: prendi l'autostrada A11 ed esci a Capannori, continua sulla SP61 fino a Viale Europa e poi prosegui verso Marlia e Villa Olivia

Aperture: Controlla giorni ed orari sul sito

Sito ufficiale

Il primo documento ufficiale della villa risale al 1593 ed è una pianta con un disegno del palazzo. La sua costruzione fu commissionata dalla famiglia Buonvisi alla fine del XV° secolo a Matteo Civitali (1436-1501); il palazzo fu la residenza di due cardinali Buonvisi, Gerolamo e Francesco. Oggi è un magnifico luogo per vacanze e per organizzarvi eventi, grazie anche al suo spettacolare giardino. Nel 1661 il cardinale Gerolamo vi ospitò un conclave che vide la partecpazione del Papa Alessandro VII, mentre il cardinale Francesco vi ospitò un altro sinodo nel 1700.


Villa Grabau

Dove: Via per Matraia, 269, 55100 San Pancrazio, Lucca

Come arrivare:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Marlia. 1 km a piedi per arrivare alla villa. Controlla gli orari
Macchina: prendi l'autostrada A11 ed esci a Capannori, continua sulla SP61 fino a Viale Europa e poi prosegui verso Marlia e Villa Grabau.

Aperture: Controlla giorni ed orari sul sito

Sito ufficiale

La Villa è completamente arredata con mobilio e dipinti d'epoca ed è circondata da un parco botanico di 9 ettari. Il nome deriva dall'ultima famiglia che ha acquistato la proprietà, Carolina von Grabau. La base dell'edificio che si vede oggi fu costruita nel XVI° secolo sopra le rovine di un'altra dimora risalente ai primi del XV° secolo.

Il parco è suddiviso in diversi giardini architettonici ed ospita alberi centenari così come alcune rarità arboree. Nell'esplorare il parco, ti imbatterai nella "Limonaia", un'impressionante e maestosa serra di limoni del XVII° secolo e nel “Teatro di Verzura”, situato in un giardino delimitato da fitte siepi che creano un'amotsfera intima e romantica.

Questa splendida struttura, spesso usata per set cinematografici, servizi fotografici ed eventi tipo matrimoni, rappresenta il classico tipo di residenza aristocratica che caratterizza i dintorni di Lucca. Durante il XIX° secolo, la villa ha assunto un aspetto neoclassico, simile a quello di Villa Reale a Marlia dopo l'intervento della sorella di Napoleone.


Villa Mansi

Dove: Via delle Selvette, 242, 55018 Segromigno in Monte (Capannori) Lucca

Come arrivare:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Marlia. Controlla gli orari
Macchina: prendi l'autostrada A11 ed esci a Capannori, continua sulla SP61 fino a Via Don Emilio Angeli e Villa Mansi.

Apeture:Controlla giorni ed orari sul sito

Ciò che molti ignorano è che la villa è di nuovo aperta al pubblico. Ristrutturata di recente, la villa è caratterizzata da decorazioni stupende, così come lo sono gli ampi spazi luminosi e le camere da cui si gode una vista dei giardini meravigliosa, i quali da soli bastano a giustificare il biglietto da pagare per poter entrare: spazi verdi ampi, laghetti segreti, fontane e statue - oltre alla villa naturalmente - sono tutti soggetti per realizzare foto magnifiche. 

Esistono molte leggende sul personaggio di Lucida Mansi, la bellissima moglie di Gasparre Mansi ed antenato dell'omonima villa: morì molto probabilmente di peste nel 1649, ma molti sostengono che fece un patto con il diavolo cedendogli la sua giovane anima in cambio di ulteriori 30 anni di bellezza e gioventù.  

Al termine del periodo, Lucida fu caricata dal diavolo su un'auto infuocata che, non appena varcò le mura di Lucca, fu gettata nelle acque del laghetto all'interno dell'Orto botanico. 

L'insolita facciata della villa ha due ali che fiancheggiano un portico centrale con doppie colonne, a cui si accede da una doppia scalinata. Nel 1675 la proprietà fu acquistata da Ottavio Mansi da una ricca famiglia di mercanti di seta e, durante il XVIII° secolo, la villa è stata sottoposta ad un'importante ristrutturazione.

Bedroom suite and frescos at Villa Mansi


Villa Torrigiani

Dove: Via del Gomberaio 3, 55100 Camigliano (Santa Gemma) Lucca

How to Arrive:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Villa Torrigiani. 1 km a piedi per arrivare alla villa. Controlla gli orari
Driving: prendi l'autostrada A11 ed esci a Capannori, segui le indicazioni per Camigliano e Villa Torrigiani.

Apeture:Controlla giorni ed orari sul sito

Il biglietto d'ingresso può sembrare un pò caro, ma il tour della villa e la guida, che ti svelerà diverse informazioni e curiosità a riguardo, valgono entrambi la pena. Il giardino, in stile puramente inglese con i verdi cortili e gli alberi enormi, è molto bello e tenuto bene ma è la villa, completamente decorata ed arredata con mobilio d'eoca, che ti lascerà letteralmente senza fiato (purtroppo non è possibile fare foto, per cui dovrai andarci di persona per apprezzarne la rara bellezza!).

Originariamente chiamata Villa Camigliano per via del piccolo borgo che la ospita, ha assunto, poi il nome di Villa Torrigiani, che si distingue dalle altre della campagna di Lucca e della Toscana per la facciata colorata dell'edificio principale, derivante dall'uso di diversi materiali: pietra grigia e tufo alternati a pilastri ed archi gialli, bianche statue di marmo, intonaco ocra nella parte inferiore e bianco in quella superiore.

C'erano diversi "giochi d'acqua", con i quali il marchese era solito disorientare gli ospiti ignari, spinti nel giardino dalla terrazza superiore. Una volta qui, avrebbero cercato rifugio nel Tempio di Flora, ma solo per trovarsi sommersi dall'acqua che sgorgava dal soffitto a volta.

La villa, ancora completamente arredata con il mobilio originale, ed il parco risalgono alla prima metà del XVI° secolo ed alla potente famiglia Buonvisi. Durante la prima metà del XVII° secolo, Villa Camigliano fu acquistata dal marchese Nicolao Santini, ambasciatore della Repubblica di Lucca alla corte di Luigi XVI, che la trasformò in una lussuosa residenza con un bellissimo giardino in fiore e piscine a specchio come quelle disegnate da Le Notre per il palazzo di Versailles.

Villa Torriagiani, back entrance


Villa Mazzarosa

Dove: Via del Gomberaio 3, 55100 Camigliano (Santa Gemma) Lucca

Come arrivare:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Villa Mazzarosa. 1,5 km a piedi. Controlla gli orari 
Macchina: prendi l'autostrada A11 ed esci a Lucca est, segui le indicazioni per la SS12 fino alla rotonda, prendi la prima uscita per Villa Mazzarosa

Aperture: aperta soltanto durante eventi pubblici

Sito ufficiale

Questo è un giardino spettacolare da visitare, soprattutto quando tutti gli alberi sono in fiore: vi è, infatti, una straordinaria varietà di piante, alcune delle quali sono estremamente rare. Di particolare bellezza sono le camelie, che vantano un'età molto matura. La maggior parte del merito di questo giardino va alla passione ed al pollice verde del marchese Antonio Mazzarosa, che nel corso del 1800 diede un nuovo aspetto al parco. Una delle migliori occasioni per visitare il giardino è durante l'evento che si tiene a maggio Ville in Fiore.


Villa Bernardini

Dove: Via Vicopelago 573/a, 55100 Lucca

Come arrivare:
Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Villa Bernardini. 650 mt a piedi. Controlla gli orari.
Macchina: prendi l'autostrada A11 ed esci a Capannori, segui le indicazioni per Villa Bernardini.

Aperture: Controlla giorni ed orari sul sito Prenotazione obbligatoria per vedere la villa

Sito ufficiale

Villa Bernardini è un museo che documenta la vita di una nobile famiglia del 17° secolo dei dintorni di Lucca. Meglio conosciuta come Museo Villa Bernardinni, è ubicata letteralmente a pochi minuti da Lucca ed è il tipico esempio di residenza di campagna costruita tra il XV° e XVIII° secolo. Oltre al gradevole aspetto, è una delle poche ville che presenta ancora molti elementi del suo splendido passato. Tra la bellezza architettonica, le numerose opere d'arte ed il grazioso giardino, la villa non solo è un luogo meraviglioso da visitare, ma è anche perfetto come contesto per qualsiasi occasione speciale.


Villa Garzoni

Dove: Via delle Cartiere, 4, 51012 Pescia

Come arrivare:
Bus: Autobus: partenza dalla stazione dei treni di Lucca ed arrivo a Villa Garzoni. 1.9 km a piedi. Controlla gli orari.
Macchina: prendi l'autostrada A11 ed esci a Chiesina U., segui le indicazioni per Villa Garzoni.

Aperture: tutto l'anno, tutti i giorni eccetto la domenica da novembre a febbraio. Orari: dalle 8.30 al tramonto, ad eccezione dei giorni feriali da novembre a febbraio (9-12 e 14-17).

Ulteriori informazioni

E' vero, questa villa con il parco annesso non sono situati esattamente nella zona e nella provincia di Lucca, ma distano così poco da poter essere inseriti facilmente nella lista delle ville lucchesi. Situata tra Lucca e Pistoia, nella favolosa terra dei balocchi di Pinocchio (Collodi), Villa Garzoni è un magnifico esempio di dimora storica con un parco altrettanto stupendo che vale la pena visitare.


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com