Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Trova la tua Casa Vacanze o Appartamento in Toscana su Airbnb

Case Vacanza su AirBnb

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Cetona & la Storia dell'Uomo

Un patrimonio ricco di tesori archeologici e culturali

L'entrata per Cetona, luminosa e spaziosa, ed in particolare la piazza principale realizzata nel XVI secolo da Gian Luigi Vitelli, è in forte contrasto con il centro storico soprastante, con i suoi caratteristici vicoli e gli spazi angusti che formano ciò che è stato definito da alcuni una sorta di cono a spirale.

Itinerario consigliato

Percorso: Partenza da Chiusi (ti consiglio di prenotare in anticipo il tour per vedere i sotterranei della città), pranzo al Lago di Chiusi, passeggiata pomeridiana a Cetona, visita di Sarteano e, per concludere la giornata, cena a Montepulciano

Tempo di percorrenza: 1 ora e 15 minuti

Alloggi consigliati vicino a Cetona

Piazza Garibaldi, completamente piastrellata in travertino, è un luogo pittoresco e suggestivo dove vengono organizzate le sagre di paese, la festa dei fiori in primavera e dove le persone del posto sono solite ritrovarsi per scambiare due parole, mentre i bambini corrono da una parte all'altra.

La piazza è stata dedicata al personaggio storico di Garibaldi perchè, con tutta probabilità, ospita un prestigioso palazzo che reca una targa commemorativa che, più o meno, riporta "Garibaldi e sua moglie alloggiarono qui nel 1849". Vi sono, inoltre, due chiese: l'ex chiesa della Santissima Annunziata che, purtroppo, ha perso gran parte della sua struttura architettonica originale del 1588, dopo che fu incorporata alle case limitrofe, ma che vanta, ancora, un interno ricco di opere d'arte e tesori artistici risalenti al 12° secolo. 

Di fronte a questa chiesa si trova San Michele Arcangelo, fondata nel 1155, che domina la piazza da un angolo appartato; ad una delle estremità della piazza si trova la fontana in pietra, bellissimo ed elegante esempio scultoreo alla cui destra sono ubicati un loggiato e le più comuni fontane pubbliche.

In cima alla piazza si trova anche una grande torre dalla forma rotonda che risale al 1678, conosciuta con il nome di Torre di Rivellino, l'ultima traccia oggi rimasta della terza cinta muraria di difesa della città di Cetona: se segui la strada accanto alla torre ti troverai nel centro storico di questa pittoresca località.

Proseguendo lungo i tranquilli vicoli del centro, passerai l'edificio comunale ed il museo civico, prima di arrivare alla chiesa collegiale della Santissima Trinità, costruita tra il 12° ed il 13° secolo in stile romanico e dotata di un'unica navata, mentre una seconda è stata aggiunta sulla parte sinistra nel 1571. Ospita diversi affreschi del tardo 15° secolo, tra cui una Madonna della scuola del Pinturicchio. Palazzo Minutelli, costruito verso la metà del XVI° secolo, ospita gli uffici comunali dal 1876.

Museo Civico per la Preistoria

Dove: Palazzo Comunale, in via Roma 37, Cetona (Siena)

Tel: +39 0578 237632

Orari: luglio - settembre dal martedì alla domenica 10-13 e 16-19
ottobre - giugno (sabato, domenica e festivi) 10-13 e 15-17
dal lunedì al venerdì 10-13 e il martedì e il giovedì 16-18

Parco Archeologico Naturalistico di Belverde

Dove: Località Belverde, Strada della Montagna Cetona (Siena)

Tel: +39 0578239219

Orari: luglio - settembre dal martedì alla domenica 10-13 e 16-19
ottobre - giugno (domenica e festivi) 10-13 e 15-17

Sito web

Il Museo Civico è particolarmente focalizzato sulla storia del Monte Cetona ed è stato completamente rinnovato nel 2014. Racconta in maniera molto dettagliata e documentata i vari passaggi della popolazione umana sul territorio, ovvero nei dintorni di Cetona a partire dall'Era Paleolitica (circa 50.000 anni fa) fino all'Età del Bronzo (circa 4.000 anni fa). Le prove che la zona fosse popolata più di 50.000 anni fa rende Cetona una delle città più antiche della zona; all'interno del museo, potrai ammirare diversi importanti ritrovamenti archeologici a supporto di questa teoria. 

Ubicato a breve distanza dalla città si trova l'Archeodromo Belvedere, un parco all'aperto da visitare per approfondire ciò che rimane di queste antiche popolazioni che un tempo abitavano l'area. Presso il Parco Archeologico potrai ammirare anche una ricostruzione della vita quotidiana ai tempi dell'Età del Bronzo, così come altre attività che sembrano portare letteralmente in vita l'intera area archeologica. Ottima idea soprattutto per i bambini!

La Rocca

Passeggiando per le stradine ed i vicoli di Cetona, è estremamente facile perdere la cognizione del tempo e sentirsi come trasportati ai tempi della Fortezza, quando fu realizzata intorno al X° secolo circa. Oggi La Rocca è una casa privata, ma conferisce ancora - con le sue tre torri di guardia -  quel suo senso di potere con cui un tempo dominava l'intera area.

Segnati questi eventi organizzati a Cetona

Il festival "Cetona in Fiore", che si tiene ogni 25 aprile, riempie la piazza con i colori ed i profumi dei fiori: quest'evento viene organizzato in concomitanza con la rinascita della natura in primavera e soprattutto con l'apertura di spettacolari giardini privati e la presenza di stand e banchetti dedicati ad enfatizzare i sapori locali ed attività per grandi e piccini finalizzate ad approfondire la conoscenza e la cultura dei fiori.

Un altro evento da non perdere è La Corsa delle Brocche, che si tiene ogni anno verso la fine di luglio e l'inizio di agosto, che vede fronteggiarsi le tre contrade cittadine: Porta a Latere, Porta Castello and Porta Capperoni. La "Corsa delle Brocche" consiste, appunto, in una gara tra uomini e donne che devono trasportare da una parta all'altra della piazza delle brocche piene di acqua di dimensioni diverse, cercando, ovviamente, di versarne il meno possibile. E' una sorta di rappresentazione simbolica del duro equilibrio che i cittadini provavano a raggiungere nelle loro vite quotidiane durante il periodo di lotta al potere tra Orvieto e Siena.

Due sono le sagre più importanti che ti consiglio di non perdere se ti trovi in zona, dedicate a specialità culinarie locali davvero particolari: la Sagra del Bico e quella dei Pastrignocchi. Il "bico" è un tipo di focaccia preparata con farina, acqua, lievito, olio ed un pizzico di sale, cotta tradizionalmente sotto delle ceneri calde. La sagra ha luogo verso la fine di giugno/l'inizio di luglio.

La sagra dei pastrignocchi e del cuculo viene organizzata solitamente il 2 giugno. I "pastrignocchi" sono un classico tipo di pasta fatta a strisce lunghe e preparata con farina e acqua, mentre il "cuculo" è un dolce fatto con ingredienti semplici, pensato per dar forza ed energia ai contadini stremati dalla fatica durante la loro pausa.

Nelle vicinanze:

Monte Cetona

Si è formato 225 milioni di anni fa, quando l'intera area era sommersa dalle acque e la vita marina dominava la regione. L'uomo di Neanderthal visse in grotte all'interno del Monte Cetona, lasciando evidenti tracce del suo passaggio, come alcuni strumenti realizzati con pietra appuntita ed i resti degli animali uccisi. Il Monte, alto 1.148 metri, è un ottimo punto di osservazione per avere una magnifica visuale dell'Italia centrale: dall'Appennino, il Monte Amiata, Radicofani, il Lago Trasimeno fino ai Monti Cimini e al Mar Tirreno nei giorni più chiari, l'intera Val di Chiana, così come Assisi, Perugia e la Val d'Orcia dominata dalla mole impressionante del Monte Amiata.

Camporsevoli

Questo piccolo borgo è stato, per secoli, una località di importanza strategica per la disputa in corso tra il Vaticano ed i suoi domini toscani confinanti. Inizialmente posseduta da famiglie italiane rinomate e prestigiose come i Malaspina ed i Piccolomini, Camporsevoli fu poi acquistata dall'antenato dei proprietari attuali verso la metà del 1800 ed oggi è una residenza privata che offre eleganti case ed appartamenti per vacanze.

Sarteano

Ubicato ai confini tra la Val d'Orcia e la Val di Chiana, Sarteano è un borgo particolarmente grazioso e poco conosciuto che vanta, però, un passato ricco di storia, fondamentale per lo sviluppo dell'intera zona. Dai ritrovamenti dell'Era Paleolitica alle tombe etrusche, dai castelli medievali alle chiese, questa piccola località ti lascerà a bocca aperta per lo stupore sin dal primo istante.

Chianciano

E' caratterizzato da un piccolo centro storico e da un museo archeologico molto interessante, ma forse questo borgo è maggiormente conosciuto per le opportunità di relax che offre: molte sono, infatti, le attività collegate all'acqua che qui vengono organizzate, da quelle con le acque curative per le disfunzioni del fegato alle piscine termali, dalle spa ai servizi offerti tipo massaggi e trattamenti vari.

Chiusi

Una sorprendente scoperta di labirinti sotterranei, catacombe e tombe etrusche ti condurrà in un'avventurosa esperienza per esplorare ciò che si nasconde sotto l'incantevole aspetto di Chiusi e del suo grazioso e pittoresco centro storico. Il museo archeologico è eccezionale non soltanto per la quantità di materiale esposto, ma anche per le presentazioni offerte ai visitatori in doppia lingua.

Lago di Chiusi

Ubicato tra Chianciano e Chiusi, questo incantevole laghetto era, in realtà, un fiume che scorreva da Arezzo a Roma! Oggi è una destinazione perfetta per chi vuole fare un pic nic all'aperto, un giro in bicicletta o anche prendersi una piccola pausa prima di proseguire con la scoperta delle bellezze della Toscana!


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com