Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Trascorrere le feste di Pasqua in Toscana

- Pasqua questo anno è il 1 aprile 2018 -

Le ricorrenze come Pasqua sono sempre sinonimo di eventi e tanta, tanta festa!

Ti trovi in Toscana durante le feste di Pasqua? In quest'articolo troverai tutto ciò che devi sapere sugli eventi tradizionali, le sfilate e le ricorrenze organizzate in Toscana in occasione della Pasqua; li abbiamo suddivisi per giorno, in modo che tu possa consultarli con più facilità ed organizzare il tuo soggiorno al meglio.

Qualche info sulla Pasqua in Italia

Le celebrazioni di Pasqua in Toscana non sono brevi, al contrario: durano all'incirca cinque giorni, a partire dal giovedi antecedente la domenica di Pasqua per terminare il lunedi successivo, Pasquetta. Solitamente il periodo pasquale ha inizio con processioni religiose e folcloristiche, per terminare poi con le classiche uova di cioccolato, avvolte in confezioni coloratissime e fantasiose, che celano al loro interno sorprese per grandi e piccini, la vera essenza della Pasqua!! A conclusione, il giorno di Pasquetta è dedicato alle tradizionali scamapagnate nella campagna toscana o a gite fuori porta con la famiglia o gli amici. A Firenze, così come nei dintorni, ci sono sempre un sacco di cose da fare e da vedere in questo periodo.

Per molti, la Pasqua coincide anche con l'inizio della primavera, caratterizzata da alberi in fiore e temperature più miti rispetto ai mesi precedenti. La data in cui viene celebrata la Pasqua varia di anno in anno a seconda del calendario cristiano (ma comunque compresa tra il 22 marzo ed il 25 aprile); solitamente, sfilate, rievocazioni storiche e di eventi religiosi, elaborate decorazioni floreali nelle chiese - come avviene in quella di San Casciano - e festival folcloristici animano i giorni antecedenti la Pasqua ed il lunedì successivo, Pasquetta.

Se hai in programma - o ti capita - di fare un salto in Toscana in questo periodo, è meglio sapere con un pò di anticipo ciò che troverai nelle varie località della regione, a partire dagli eventi principali che si terranno a Firenze a marzo ed aprile. Se hai intenzione di visitare anche altre destinazioni della Toscana, dai un'occhiata al nostro articolo sugli eventi di marzo o aprile sparsi per tutta la regione.

Giovedi Santo

A partire dal Giovedi Santo, per dar inizio alle celebrazioni, le chiese della città accolgono tutti quei visitatori interessati a vederne gli altari, elaboratamente addobbati con decorazioni floreali in segno di rispetto nei confronti della morte di Gesù ed in attesa della sua rinascita. E’ possibile girare per le varie chiese di Firenze e delle località limitrofe per esplorarne le meraviglie architettoniche ed assistere alle varie funzioni, occasione perfetta anche per organizzare escursioni giornaliere alla volta di città come Lucca o Arezzo. Ecco qualche evento nel dettaglio:

• Castiglione di Garfagnana

A Castiglione di Garfagnana (provincia di Lucca) si terrà la tradizionale Processione dei Crocioni, durante la quale un penitente anonimo travestito da Gesù Cristo, con le catene ai piedi scalzi e la croce sulle spalle, dovrà percorrere le vie del paese seguito dai fedeli, mantenendo l’anonimato per tutto il tempo della durata dell’evento, tanto da essere rinchiuso in un armadio dalla sera precedente e fino a notte fonda dopo la processione. Se ti trovi in zona, dai un'occhiata alla nostra sezione dedicata alla Garfagnana per più informazioni.

• Radiocofani

Dopo la Santa Messa, comunemente chiamata "Coena Domini" (con rappresentazione simbolica dell'Ultima Cena), e la lavanda dei piedi, ha luogo intorno alle 20.30 la processione storica detta "buia", durante la quale i partecipanti percorrono le strade dell'intero borgo per poi ritornare presso la chiesa cantando salmi e canti liturgici in Latino.

Venerdi Santo

Se ti trovi a spasso a Firenze, o in altre località della Toscana il Venerdi Santo o il sabato, potrai assistere ad una delle tante processioni che sfilano per i centri storici. Possono rivelarsi delle interessanti sorprese a cui prender parte, dato che molto spesso i partecipanti sfilano con costumi storici portando sulle spalle una statua della Vergine Maria o di Gesù.

• Chianciano Terme

Questo caratteristico borgo situato nel sud della Toscana ospita, in occasione del Venrdì di Pasqua, una processione chiamata "Antica Giudeata" composta da circa 150 persone in costume - dalla Madonna a Ponzio Pilato - con rievocazioni delle scene della Passione di Gesù, come quelle dei soldati romani a cavallo e di Cristo che percorre il cammino fino al Monte Calvario portando la sua croce.

Da oltre 30 anni, questa processione comincia alle 21.30 per poi percorrere le strade della località di Chianciano e terminare fuori dalle mura del paese.

Pienza

La tradizione di Pienza del Venerdì Santo prevede una processione che inizia e finisce davanti alla Cattedrale con la statua di Cristo preceduta da 12 figure incappucciate dell'associazione degli Scalzi, che procedono a piedi nudi portando delle torce in mano ed annunciando, così, l'arrivo di altri protagonisti della processione, accompagnati dalla musica solenne della banda.

• Grassina

Se ti trovi a Firenze il Venerdì Santo, dovresti andare a Grassina, una piccola località vicina situata a soli 15 minuti dal centro, per poter assistere alla messa in scena della Passione di Cristo, a cui prendono parte circa 500 persone. Mentre la processione sfila per le vie del centro, nelle sue vicinanze prendono vita alcune scene della vita di Cristo, accompagnate da musica e relative narrazioni. Molti seguono la processione per poi arrivare a vedere il momento culminante della Crocifissione. Si tratta di una tradizione che va avanti da circa 300 anni e che ha inizio alle 9 di sera. I biglietti per i posti a sedere costano dai 6 ai 20 euro. Vi si arriva sia in macchina, che in autobus da Firenze (prendendo il numero 31). Per ulteriori informazioni e per l'acquisto dei biglietti dai un’occhiata al sito ufficiale.

• Casole d'Elsa

Ogni 3 anni, durante il periodo di Pasqua, Casole d'Elsa torna indietro nel tempo con la rappresentazione della Processione Storica del Venerdì Santo, che comincia alle 21.30 ed è ad ingresso libero. Ed indovina un pò? Dato che l'ultima si è tenuta nel 2015...è proprio quest'anno che si terrà questa manifestazione che richiama ogni volta spettatori da ogni dove: l'intero centro storico sarà avvolto da un'atmosfera surreale, dove antichi romani e gente comune vestiti con gli abiti dell'epoca accompagneranno il corpo di Gesù deposto dalla bellissima Chiesa delle Collegiate di Santa Maria Assunta. Il lunedì di Pasqua, invece, questo caratteristico borgo ospiterà la Fiera di Albis (più info sotto).

Mugello

Il famoso detto italiano "fare il giro delle sette chiese" trova fondamento in un antico rito anti-pagano della metà del 1500 che che consisteva in una processione del Giovedì Santo, durante la quale i credenti erano invitati a visitare le 7 chiese più importanti di Roma, nel tentativo di scoraggiare le festività pagane relative al carnevale che avevano luogo prima del giorno sacro. A Borgo San Lorneno, nel Mugello, si segue ancora oggi questa antica tradizione il Venerdì Santo ma, dato che la piccola località ospita soltanto due chiese, la processione si estende anche alle altre chiese nelle vicinanze, facendo durare l'evento per l'intera giornata.

La Domenica di Pasqua

L'Italia è una paese cattolico, motivo per cui ogni città e località ha le proprie tradizioni, persino il più piccolo dei borghi e delle frazioni, ma di seguito ne elencherò solo alcune, quelle che secondo noi sono tra le più spettacolari a cui puoi assistere durante le celebrazioni pasquali.

• Firenze

Firenze è solita celebrare la domenica di Pasqua con lo Scoppio del Carro, una tradizione che risale al lontano Medioevo, dove un carro elaborato viene trainato in giro per la città da due buoi bianchi, con partenza alle 10 del mattino, per poi fermarsi davanti al Duomo per l’esplosione finale con i fuochi d’artificio e la grande sfilata conclusiva. La scintilla sacra con cui viene accesa la fiamma per lo "Scoppio del Carro" viene conservata sotto chiave in una delle più intriganti e affascinanti chiesette di Firenze, situata a soli due passi da Ponte Vecchio nel cuore della parte romana della città, Borgo Santi Apostoli.

Se hai in programma di trascorrere la Pasqua o la Pasquetta a Firenze, ti consiglio di leggere il nostro articolo dedicato a cosa fare a Pasqua a Firenze.

• Rufina

Una versione in scala ridotta di quest’evento viene riproposta anche nella piazza principale di Rufina, Piazza Umberto I, a circa 20 minuti da Firenze, a partire dalle 11.30 di mattina, nel caso vogliate sperimentare qualcosa di simile all’evento fiorentino, ma con meno affollamento di gente. Se volete assistere alla messa, basta che andiate in una qualsiasi chiesa, dove verrà celebrata la messa in italiano.Nonostante si tratti di un'antica tradizione, nel corso degli anni si è evoluta, passando da uno spettacolo con i botti degli anni '30, ai coloratissimi fuochi d'artificio odierni per finire con la sorpresa per il pubblico di un nuovo "carro" ogni anno.

• Figline Valdarno

Il calendario delle festività di questo borgo è molto simile a quello fiorentino: comincia con una processione che tocca le quattro porte della città con sfilate in costumi di epoca rinascimentale e, dopo l'esplosione del carro, la manifestazione continua con le esibizioni degli sbandieratori.

• Porto Santo Stefano

Nella giornata di domenica, alle prime luci dell'alba una processione religiosa percorre le vie della località, portando la statua del Cristo risorto fino al porto per il rito della benedizione del mare: qui, viene innalzata per ben tre volte, mentre i pescherecci ormeggiati rispondono alla benedizione suonando le loro sirene.

Pasquetta

In Italia, il giorno dopo Pasqua viene comunemente chiamato Pasquetta ed è un giorno di festa (rosso sul calendario) in onore della resurrezione di Cristo. E’ usanza degli italiani trascorrere il giorno di Pasquetta con i propri familiari, ma questo non significa che le città blindano le porte solo perchè molti, tra locali e turisti, usano mangiare all’aperto o passeggiare (tempo permettendo!) lungo l’Arno (a Pisa e Firenze).

Agli italiani piace organizzare pic-nic all’aria aperta e mangiare pietanze tipiche del periodo, come i baccelli freschi con il pecorino, accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso. Puoi acquistare da mangiare presso uno dei tanti mercati cittadini, come S. Agostino e San Lorenzo il sabato a Firenze, ed andare a fare un pic-nic in uno dei parchi che si trovano in città, ad esempio alle Cascine.

• Caccia alle Uova nei Giardini

Per rendere onore alla bellezza di tanti dei giardini italiani, per Pasquetta troverai diverse "cacce all'uovo" organizzate presso queste bellissime aree verdi sparse in tutta Italia, che aprono le loro porte a chi ha voglia di un pò di divertimento in stile pasquale, circondato dal fascino senza tempo dei giardini architettonici che adornano il Bel Paese.

In Toscana, i tre giardini che aderiscono all'iniziativa della Caccia al Tesoro Botanico nei Grandi Giardini Italiani il giorno 2 aprile 2018 sono: Giardino Bardini (Firenze), Giardino Storico Garzoni (Collodi) e Parco della Villa Reale di Marlia (Lucca). Per ulteriori informazioni, puoi visitare questo sito ma in sostanza ai bambini è dedicata l'attività di caccia alle uova, mentre i genitori ne approfittano per una visita guidata del parco e del museo.

• Visitare i musei

Se hai intenzione di visitare i principali museidi Firenze questi giorni, non preoccuparti, dato che la maggior parte sarà aperta sia per Pasqua che per Pasquetta - durante la quale sono previste aperture speciali nel caso in cui siano normalmente chiusi il lunedi. Questo è proprio il caso degli Uffizi, dell'Accademia e di Palazzo Pitti (almeno in parte). Altri, come il Bargello e il Museo di San Marco, potrebbero essere chiusi la domenica ma aperti il lunedì di Pasqua. Vuoi qualche info in più sui musei della Toscana? Dai un'occhiata a questa sezione e, se ti trovi a Firenze, quest'articolo contiene dettagli più specifici sui musei cittadini.

• Mercatini all'aperto

Sull’onda delle celebrazioni pasquali, molte città in Toscana sono solite organizzare mercatini all’aperto dove potrete trovare un pò di tutto, dal cibo tradizionale a prodotti di artigianato locale. A Siena, ad esempio, in genere vi è un grande mercato che comincia alle 9 di mattina della domenica di Pasqua e dura tutto il giorno: qui troverai dal cibo ai giocattoli, dagli oggetti in ceramica a quelli in pelle ed ai libri. A Piteglio il Lunedì di Pasqua, si tiene solitamente la Festa della Farina Dolce: degustazioni nelle Aie del paese di Necci, Castagnaccio, Frittelle Dolci e Polenta Dolce tutto a base di farina di castagne.

A Pasquetta troverai anche il mercatino di Vinci, che propone oggetti di artigianato locale, mentre a Greve in Chianti, in Piazza Matteotti, ha sede un altro mercatino di antiquariato. A Fiesole, sulle colline proprio sopra Firenze, nella piazza principale - Piazza Mino - viene organizzato ogni anno un piccolo e grazioso mercatino locale.

A Casole d'Elsa, il giorno di Pasquetta, troverete il "Mercatino di Lunedì in Albis" dove gli artigiani riempono le vie del centro storico con i loro prodotti di antiquariato e manufatti da vario tipo. Il mercatino si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 20:00.

Nell'occasione avrete l'occasione di visitare in bellissimo Museo Civico Archeologico e della Collegiata, che dalla domenica delle Palme osserverà l'orario estivo: 10:00/ 13:30 e 15:30/18:00. Il museo custodisce la bellissima scultura di epoca etrusca denominata “testa Bargagli”, la “testa di profeta” opera di Marco Romano e i dipinti realizzati da Augusto Bastianini. Per informazioni, potete visitare http://www.casole.it/

I Cenacoli

Quando si parla di "Ultime Cene", molti pensano solo al famosissimo dipinto di Leonardo da Vinci in esposizione a Milano, ma pochi sanno, invece, che si tratta di una tradizione che ha avuto inizio a Firenze: dipingere l'ultima cena di Cristo prima della Crocifissione e caricare questi capolavori con immagini altamente simboliche. Puoi scoprire alcuni di questi bellissimi dipinti seguendo un itinerario per i Cenacoli di Firenze.

Altre attività tipicamente primaverili

Se, durante il tuo soggiorno in Toscana, hai voglia di dedicarti ad attività che non siano necessariamente legate agli eventi religiosi, dai un'occhiata alle nostre idee per la primavera.

Il tempo nel periodo pasquale

Una delle domande più frequenti di chi ha intenzione di visitare la nostra regione in questo periodo è "Che tempo farà a Pasqua in Toscana?"

Si spera sempre nel bel tempo ed in temperature miti e piacevoli, ma ogni stagione ha le proprie condizioni meteorologiche e, soprattutto, le proprie incognite! Leggi gli articoli che ti indichiamo per sapere come vestirti durante il tuo soggiorno di Pasqua a Firenze e in Toscana a marzo ed aprile.

Sia che tu abbia programmato di venire a Firenze ed in Toscana per festeggiare qui la Pasqua, sia che tu voglia semplicemente godere della primavera in queste splendide località, ti auguriamo buon viaggio!


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com