Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

5 Idee per un'Estate in Toscana

Unitevi al Divertimento della Toscana

L'estate in Toscana è una bellissima ed interessante combinazione di folclore, attività all'aperto e divertenti tradizioni. Le temperature, che da calde a giugno passeranno a molto calde in agosto, sono un invito ad esplorare la campagna, dove magari si respira un'aria un pò più fresca, o a tuffarsi nelle acque cristalline del Mar Tirreno, ma se dovesse fare troppo caldo, il consiglio è quello di visitare musei e spostare le attività all'aperto nelle ore serali, quando le temperature cominciano a farsi più accettabili ed ogni località si popola di abitanti e festival culinari, feste di strada ed eventi speciali sotto le stelle.

Sia che tu decida di fermarti in Toscana per qualche giorno soltanto, una settimana o persino un perido più lungo, non dimenticare di tenere d'occhio il nostro calendario, in modo da poter programmare il tuo soggiorno senza tralasciare le principali città della Toscana -  come Pisa con la sua Piazza dei Miracoli, Firenze, il suo Duomo con la spettacolare terrazza panoramica o Siena con la sua sorprendente Piazza del Campo - ed alcune delle proposte estive da noi suggerite.

Exploring Val d'orcia

Non solo i turisti si innamorano della Toscana in estate, ma anche gli stessi abitanti, che adorano stare all'aperto di notte sotto le stelle, partecipare alle rievocazioni medievali, mangiare alle sagre di paese e divertirsi al ritmo della buona musica.

Di seguito vi proponiamo qualche suggerimento da includere nel vostro itinerario estivo in Toscana:

1. Guardare le Stelle

Diverse sono le opportunità per ammirare la volta celeste.

Sia durante il giorno che durante la notte, a partire dal solstizio d'estate a giugno (alle 6.24 mercoledi 21 giugno 2017 CET). Il Duomo di Firenze propone diversi eventi volti a celebrare il primo gnomone installato nel 1475, date uno sguardo al sito ufficiale del Duomo per le date in cui è possibile visitare la meridiana. Oppure potete osservare il raggio di sole che colpisce il segno zodiacale del Cancro nella Basilica di San Miniato al Monte per annunciare il solstizio d'estate.

Ma questo è anche il periodo perfetto per andare a guardare le stelle presso i vari osservatori astronomici e planetari che offrono spettacoli, conferenze ed attività guidate per scoprire con i telescopi anche le stelle più remote della volta celeste.

Sicuramente l'evento più importante è rappresentato dalla notte di San Lorenzo, il 10 agosto, una tradizione italiana che si basa un pò sul folclore religioso ed un pò sulla realtà. Si dice, infatti, che sia il martire San Lorenzo a piangere lacrime durante l'anniversario della sua morte, trasformate in stelle cadenti. In realtà, molti molti anni fa, vi era un elemento nell'atmosfera che faceva sembrare queste stelle cadenti rosse, trasformandole - nella credenza popolare - nelle lacrime di sangue di San Lorenzo. Questo fenomeno, tuttavia, non è più visibile, ma se prendi una coperta e vai in un campo aperto o in cima ad una collina o una montagna, dove non vi sono le luci della città, potra ancora vedere le lacrime di San Lorenzo in quella che è considerata la notte delle stelle cadenti per eccellenza. 

Lo sciame meteorico delle Perseidi, uno dei più luminosi dell'anno, è visibile ogni anno tra il 17 luglio ed il 24 agosto, anche se tende ad offrire il suo massimo spettacolo tra il 9 ed il 13 agosto (quest'anno, in particolare, il 12 ed il 13).

Nel 2017, la luna in fase calante potrebbe ostacolare una buona visione dello sciamo meteorico.

2. Passare da un'isola all'altra

Alla scoperta delle 7 incredibili isole al largo della costa toscana

Una più bella ed invitante delle altre. In tarda primavera, in estate ed all'inizio dell'autunno le isole d'Elba, Capraia, Pianosa, Giannutri e del Giglio sono destinazioni balneari magnifiche. Un tempo abitate dai pirati che solevano nascondervi i loro tesori, oggi vi troverai soltanto turisti, pronti a godersi le proprie vacanze nelle spiagge dorate, esplorandone l''ingredibile macchia mediterranea e le acque cristalline. Questi sono i mesi perfetti anche per approfittare della possibilità di visitare queste isole con guide ambientali esperte e professionali; sebbene alcune siano tranquillamente esplorabili senza il supporto di esperti, la guida di qualcuno che conosce bene questi luoghi ti farà apprezzare al massimo la bellezza esotica delle isole toscane.

L'Isola di Gorgona, l'unica in Europa ad ospitare una prigione sul suo territorio, richiede un apposito permesso per visitarla, che puoi ottenere anche con l'ausilio della guida tramite internet, prima del tuo arrivo. L'Isola di Montecristo, invece, non è visitabile, perchè è stata dichiarata riserva naturale protetta, accessibile soltanto ai ricercatori con relativa autorizzazione. Dai uno sguardo a questa pagina Facebook per un calendario dei tour con alcune delle mie guide preferite (parlano inglese).

3. Rievocazioni Medievali

Competizioni vissute intensamente e tramandate attraverso i secoli

Nel bel mezzo di una folla incoraggiante! Non sono soltanto i toscani e gli abitanti del posto (che sono fedeli in maniera quasi smisurata ai colori dei propri rioni) a sentire con ardore l'emozione e l'eccitazione di una rievocazione medievale in Toscana, ma anche i turisti - italiani e non - che negli anni si sono appassionati a queste manifestazioni. I colori, lo sfarzo delle esibizioni, i tamburini e gli sbandieratori - circondati da un contesto storico-competitivo - fanno di queste rievocazioni alcuni degli eventi sportivi più popolari in Toscana, tanto che alcuni vengono persino trasmessi in televisione sulle reti locali!

Ma fai attenzione, perchè i biglietti spesso si esauriscono in fretta e queste città si riempiono letteralmente di abitanti turbolenti ed entusiasti spettatori...ma fa tutto parte del gioco! Il Palio di Siena - la corsa dei cavalli intorno alla Piazza del Campo - mette alla prova l'abilità dei fantini e la velocità dei loro destrieri il 2 luglio ed il 16 agosto. La Giostra di Arezzo e la Giostra dell'Orso di Pistoia non vedono solo sfidarsi i cavalieri nel controllo dei propri cavalli, ma anche mettere alla prova la loro abilità con la lancia, vestiti in abiti medievali. E non dimenticare il Calcio Storico a Firenze, quando l'intera città scende in campo il 24 giugno per tifare i colori della propria squadra.

4. Concerti all'Aperto

Anfiteatri romani, piazze e castelli medievali

Tutti in Toscana non vedono l'ora che arrivi l'estate per poter finalmente stare fuori tutta la notte godendo della fresca arietta serale, trascorrendo del tempo con gli amici nelle piazze e per le strade, approfittando del ricco calendario di eventi in programma che include sempre concerti musicali di ogni tipo. Dalle competizioni corali di Montepulciano, all'Arezzo Wave dove pop star emergenti provenienti da tutta Italia, l'Europa ed il mondo hanno la possibilità di esibirsi davanti ad un folto pubblico. Dalla città dalle possenti mura che ogni anno ospita il Lucca Summer festival con artisti del calibro degli Stones e Pet Shop Boys (2017), ai castelli del Casentino con la musica classica, comici italiani e ballerini di talento, passando per le opere classiche tenute presso il Lago Puccini e per i ritmi inebrianti del jazz e del blues di Pistoia

E' praticamente impossbile non trovare qualcosa che piaccia ascoltare a chiunque! Ed addirittura pensa a cosa ci potrebbe essere di meglio che trascorrere momenti indimenticabili ascoltando le armoniche melodie in un anfiteatro romano a Fiesole, per esempio, o presso l'abbazia all'aperto di San Galgano. L'aspetto più interessante è che la maggior parte di questi eventi sono gratuiti o richiedono un'esigua cifra come biglietto di ingresso, e vengono organizzati in alcuni dei luohi naturali più belli della Toscana. Qui troverai maggiori dettagli su dove, quando e come acquistare i biglietti.

5. Sagre

La combinazione perfetta: Toscana e cibo tradizionale fatto in casa

Le sagre ci sono durante tutto l'anno, ma soprattutto nel mese di giugno, luglio ed agosto, quando il tempo fa sì che ogni scusa sia buona per stare il più possibile fuori all'aria aperta con gli amici e la famiglia, a ballare, chiacchierare, ridere, scherzare ed, ovviamente, mangiare. Ti accorgerai, infatti, che il numero di sagre in questi periodi è davvero impressionante e in qualsiasi posto tu vada, troverai quella che riuscirà a stuzzicare il tuo appetito.

Per sagra si intende una festa culinaria di paese dove tutti - o quasi - gli abitanti del posto si danno da fare in maniera volontaria per organizzare qualche giorno di festa presentando un menù che metta in risalto i prodotti e le specialità locali - come la pasta, la frutta di stagione, i funghi porcini, il cinghiale, piatti come i ravioli, i tortelli o i pici (in particolare io vado matta per questi ultimi tre piatti!).

Tieniti aggiornato con i nostri articoli mensili che evidenziano i principali eventi del mese, appunto, tra cui non possono mancare i tradizionali appuntamenti con le nostre sagre preferite in tutta la Toscana e dalle parti di Firenze.

Se vuoi sapere di più sulle sagre in Toscana, dai un'occhiata al nostro articolo.

6. Gelato

Il bonus della lista delle top 5 !!!

Nonostante si dica che è sempre l'ora giusta per un buon gelato, non ha senso mangiarlo quando fuori fa parecchio freddo...durante i mesi invernali, molti sono i dessert che possono sostituirlo!

Ma ora che le temperature sono in costante aumento, è tempo di gelato: produzioni artigianali, nuovi ed originali gusti si fanno sempre più strada tra le vetrine delle gelaterie che sembrano spuntare qua e là sempre più frequentemente, ma anche tra quelle storiche, che deliziano da anni, ormai, il palato di abitanti e turisti.

In quest'articolo troverai le nostre gelaterie preferite di Firenze.


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 24 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com