Le tariffe più basse per il tuo Hotel in Toscana con Booking.com

Le offerte migliori direttamente dai proprietari su AgriturismoInToscana.com

Prenota Visite e Tour Guidati

Prenota il tuo Tour

Prenota i tuoi biglietti ed evita le attese!

Prenotazione Musei

Scopri le offerte dei migliori Ristoranti in Toscana con TheFork

Prenota il Ristorante

Degustazioni lungo la costa della Toscana

Cosa fare durante un soggiorno sulla costa della Toscana? Ma naturalmente visitare le cantine limitrofe per assaggiarne vini ed olio!

Anche se preferisci le dorate spiagge del litorale toscano alle località dell'entroterra, puoi star sicuro che il delizioso vino per cui la nostra regione è tanto famosa ti seguirà ovunque!

Nel programmare il tuo soggiorno sulla costa - che tu voglia dedicarlo a fare snorkeling, ad esplorare spiagge e calette nascoste in barca, a rilassarti semplicemente, perfezionando la tua abbronzatura sotto il sole di Toscana, o a goderti le rare bellezze di questo angolo di paradiso con le miti temperature primaverili ed autunnali - puoi sempre usare questa guida per dedicare qualche pomeriggio a degustare le specialità vinicole della zona. Consiglio dell'esperto: è vero che molte aziende accolgono visitatori senza prenotazione anche in estate, ma è sempre meglio chiamare e riservare in anticipo se non si vuol rischiare di rimanere a bocca asciutta!

Sappiamo che quando si immaginano i vigneti della Toscana, la prime cose che vengono in mente sono il simbolico paesaggio del Chianti e le sinuose colline della Val d'Orcia. Detto questo, è anche vero che le zone costiere della Toscana hanno sempre dato vita ad alcune delle etichette vinicole più famose e ricercate, come il Sassicaia ed il Morellino di Scansano, motivo per cui anche queste aree costiere non sono affatto da snobbare, anzi: potrebbero rappresentare la migliore delle occasioni per cimentarsi con le - quasi - infinite varietà e qualità vinicole che offre la Toscana.

La lista che ti proponiamo di seguito non segue un ordine di importanza o prestigio, quanto piuttosto geografico, da nord a sud, in modo che tu possa programmare al meglio i tuoi spostamenti.

1. STRADA DEL VINO DEI COLLI DI CANDIA E LUNIGIANA

Partendo dalle aree situate più a nord sulla costa toscana e proseguendo verso sud fino a Massa Carrara, questa Strada del Vino definisce una zona che non si trova solitamente ai primi posti delle liste di luoghi da visitare per fare degustazioni. Nonostante questo, la solida tradizione vinicola locale che offre sapori alquanto deliziosi è il risultato di una posizione strategica che ha sempre svolto un ruolo di punto di collegamento tra nord e sud (come per la via Francigena) ed est e ovest, i cui vantaggi si sono perpetuati nel corso dei secoli. E' proprio qui, ta le cime delle Alpi Apuane, che scoprirai nuovi ed intensi sapori da portare a casa come ricordo della tua vacanza in Toscana.

Di seguito ti proponiamo una breve introduzione ai vini di quest'area, ma per informazioni più approfondite, ti consiglio di guardare quest'articolo, con dettagli sui vari sapori e produttori vinicoli. Nel visitare questa zona o i ristoranti locali, ti consiglio di cercare i seguenti sulla lista dei vini:

  • Candia dei Colli Apuani DOC - prodotto nelle aree di Carrara, Massa, Montignoso. Si tratta di un vino bianco che varia da secco a moderatamente gentile ed è perfetto per un'ampia varietà di piatti, a partire dagli antipasti fino ad alcune ricette tipicamente estive come il vitello tonnato.
  • Colli di Luni DOC - prodotto nei territori dei comuni di Fosdinovo, Aulla, Podenzana; si presenta come un rosso, bianco e Vermentino, vini che ben si sposano con piatti di pasta, zuppe e minestre - per cui la zona è molto famosa - oltre che con ricette di mare. 
  • Val di Magra IGT - il Magra è il fiume principale che scorre in Lunigiana e questi vini traggono origine dai vigneti della valle. Questa varietà comprende un interessante ventaglio di tipologie di uve, da cui è escluso, però, il famoso Sangiovese; questa indicazione geografica tipica è composta da vini bianchi, rossi e rosati.
  • Toscana ICT-  prodotti all'interno del comune di Massa Carrara, questi vini bianchi e rossi abbracciano l'intera gamma di sapori in un unico vino e si sposano alla perfezione con una vasta scelta di piatti tipici locali. 
  • Anche se non si tratta di vino, un altro prodotto tipico di zona e famoso in tutta la penisola è il “Lardo di Colonnata IGP”, che si è soliti mangiare sul pane.

2. STRADA DEL VINO DI LUCCA, MONTECARLO e VERSILIA

Terroir è un termine che sta ad indicare un'area ben definita e caratterizzata da particolari condizioni climatiche e naturali che, insieme al tipo di suolo ed al suo aspetto, influenzano il gusto del vino prodotto.

Se decidi di soggiornare vicino a Viareggio, a brevissima distanza dalle spiagge dorate e dalla famosa e lunga passeggiata della Versilia che, in inverno, ospita l'allegria del Carnevale, o ti piace l'idea di ammirare gli stupendi panorami del porto di Livorno, un'escursione dalle parti di Lucca e delle sue rinomate cantine è d'obbligo, non solo perchè si presenta come qualcosa di diverso e nuovo rispetto al tuo programma, ma anche perchè di darà l'opportunità di esplorare il paesaggio limitrofo e le stupende ville che lo caratterizzano.

Ovviamente, stiamo parlando di Montecarlo in Toscana e non quello lungo la Costa Azzurra.

Prenota il tuo posto per un tour guidato della Strada del Vino nei dintorni di Lucca

Cantine e vigneti sulle colline di Lucca

Alla scoperta del vino di Montecarlo

L'area comprende la zona delle Colline Lucchesi, ovvero quella situata appena fuori la città di Lucca, ed i vigneti coltivati nei dintorni di Montecarlo. Entrambe danno vita a deliziosi vini rossi caratterizzati in particolare dalle altitudini elevate e dal peculiare "terroir"; quest'articolo relativo alla zona ti darà una descrizione più completa di entrambi i vini e dei relativi produttori.

3. STRADA DELL'OLIO MONTI PISANI

Probabilmente ti abbiamo presentato questo articolo come una sorta di lista dei tipi di vini da assaporare lungo la costa, ma quando siamo in vacanza in Toscana, non si può parlare di vino senza toccare l'argomento "olio extra vergine di oliva".

Le colline che circondano la città di Pisa ti offriranno un'alternativa altrettanto deliziosa al classico bicchiere di vino rosso o bianco: questo prodotto, dal tipico color oro, sembra trovare, nella zona rurale che si distende nei dintorni della famosa Torre Pendente, un'area che riesce a valorizzare al meglio le sue caratteristiche e peculiarità.

L'ulivo è un albero che unisce una gran parte dei Monti Pisani, che cresce e si espande in grossi appezzamenti di terreno, ricoperti di profumati fiori mediterranei e pinete, o lungo i soleggiati pendii delle colline. La sua esposizione al sole, appunto, sui versanti di montagne e colline, ne ha reso necessaria la coltivazione a terrazzamento, aspetto che ha caratterizzato il paesaggio per secoli.  

Se sei interessato ad apprendere maggiori informazioni sull'olio di oliva e la sua produzione, puoi contattare il Frantoio di Vicopisano ed organizzare una visita presso i loro stabilimenti. Ricorda che la stagione della raccolta delle olive comincia a novembre e dura fino a dicembre, per cui se decidi di visitare il frantoio in altri periodi, non è detto che tu lo veda in azione! Un'altra ottima risorsa per trovare frantoi aperti dove viene organizzata una degustazione è questo link sul sito ufficiale della Strada dell'Olio

4. STRADA DEL VINO E DELL'OLIO COSTA DEGLI ETRUSCHI

Il Sassicaia è un vino rosso italiano, che solitamente è ottenuto da una miscela dell'85% di Cabernet Sauvignon e 15% Cabernet Franc, molto simile a quella del Bordeaux. Questo vino doc, in origine, veniva prodotto nella Tenuta San Guido di Bolgheri in Toscana (1990) ed è considerato il primo dei famosi Super Tuscans

Quest'area copre alcune delle più famose spiagge del litorale toscano e alcuni tra i borghi medievali più pittoreschi della regione, tra cui la zona lungo il Golfo di Baratti e Populonia, famosa per essere una delle aree più ricche di ritrovamenti archeologici relativi all'epoca etrusca. E' vero, non è facile ritagliarsi un pò di tempo libero per organizzare un tour degustativo e distrarsi dalla bellezza paesaggistica locale, ma la diversità dei sapori e degli aromi di questi vini non possono essere tralasciati!

Il consorzio del vino e dell'olio della Costa degli Etruschi si divide in 5 aree: Terratico di Bibbona, Montescudaio, Bolgheri, Val di Cornia e Isola d'Elba.

Questa è la terra natìa del Sassicaia, divenuto nel tempo un simbolo della Riviera Toscana ed uno dei vini più famosi e prestigiosi del mondo. 

Un'ottima risorsa per trovare delle cantine in zona che offrono possibilità di degustarne i prodotti è il questo sito web. Ti ricordiamo che, anche se sul sito viene mostrata disponibilità o determinati orari e giorni di apertura, è sempre opportuno chiamare in anticipo o inviare una mail per conferma.

5. STRADA DEL VINO E DEI SAPORI MONTEREGIO DI MASSA MARITTIMA

Ci stiamo avvicinando sempre di più al punto più a sud lungo la costa toscana, nella famosa zona della Maremma. I vini qui coltivati traggono origine dalle Colline Metallifere dell'Alta Maremma Grossetana, il che siginifica che il loro particolare sapore e la peculiarità del gusto che li caratterizza sono dovuti al terroir.

Questi vini rossi, sia novelli che invecchiati, si sposano alla perfezione con gli arrosti, piatti a base di cinghiale, carni stagionate di Cinta Senese e pecorino D.O.P., mentre i più delicati Monteregio Bianco e Monteregio Vermentino sono perfetti per zuppe, aperitivi e piatti di pesce. 

Sul sito ufficiale puoi trovare una lista completa di cantine da visitare che offrono degustazioni sia di vini che di olio; il Vin Santo Occhio di Pernice e il Monteregio di Massa Marittima Bianco sono due tra i più illustri vini prodotti lungo la costa toscana.

6. STRADA DEL VINO E DEI SAPORI COLLI DI MAREMMA

Prenota il tuo posto per un tour guidato della Strada del Vino in Maremma

Cantine ed aziende sulle colline della Maremma

Ed eccoci giunti nella zona vinicola localizzata più a sud della costa toscana. Oltre ad essere una meravigliosa riserva naturale e ad ospitare alcune tra le spiagge più belle e naturalmente affascinanti, la Maremma dà vita anche ad alcuni tra i più peculiari vini della regione, che uniscono alla fresca brezza marina mediterranea il particolare e speciale terroir che caratterizza questi luoghi.

Alcuni dei vini di questa zona sono divenuti famosi a livello internazionale e ve ne sono alcuni, invece, che soltanto la gente del posto, o gli italiani al massimo, conoscono. Il Morellino di Scansano è, forse, uno dei più popolari e facilmente trovabile sia nei negozi che nei ristoranti non necessariamente di zona. Vi sono, inoltre, altri 4 vini D.O.C.:

  • Ansonica dell'Argentario - realizzato da uve di Ansonica (Inzolia). La zona di produzione del DOC è ubicata all'estremità meridionale della costa toscana e sull'Isola del Giglio.
  • Bianco di Pitigliano - questa località dalla bellezza unica produce un vino color giallo paglierino dai riflessi verde chiaro. E' caratterizzato da una fragranza delicata, a cui spesso ci si riferisce come "fresca e pulita". Ti consiglio di visitare la splendida località di Pitigliano ed il festival del vino! 
  • Capalbio - anche se recano il nome di Capalbio, questi vini vengono, in realtà, prodotti nelle località di Magliano in Toscana, Orbetello, Manciano e Capalbio. Sotto questa denominazione troviamo un'ampia gamma di vini, dai rossi ai bianchi ed al vinsanto.
  • Parrina - prodotta esclusivamente nell'area intorno a Orbetello, questa denominazione comprende: Rosso, Rosso Riserva, Rosato, Bianco, Vin Santo, Vermentino, Parrina Chardonnay, Parrina Sauvignon, Parrina Cabernet Sauvignon e Parrina Merlot.
  • Sovana - ubicata decisamente non lungo la costa, l'area di produzione dei vini Sovana è una zona graziosa da visitare, ricca di storia e siti turistici di notevole interesse; questa denominazione comprende Rosso, Rosso Riserva, Rosso Superiore e Rosato.

Organizzare un tour eno-degustativo non è solo prerogativa di chi viaggia e visita l'entroterra: esistono, infatti, anche interessanti alternative lungo la zona costiera della Toscana, aperte tutto l'anno. In questo articolo abbiamo voluto condividere con i nostri lettori le nostre località preferite, dove poter assaggiare vini ed olio d'oliva, ma aspettiamo con ansia di leggere anche ciò che voi avete scoperto e le vostre impressioni in merito!


Autore: Donna Scharnagl

Ho messo piede in Italia per la prima volta più di 25 anni fa ed ancora non ho trovato un buon motivo per andarmene. Dell'Italia amo il cibo, la cultura, la storia, l'arte, i paesaggi...ho menzionato già il cibo?! Mi definisco una studentessa a lungo termine. E così ho imparato che gli italiani hanno storie che vale la pena di ascoltare, storie che dipingono un quadro che mostra come il duro lavoro forgi il carattere, come la vita sia fatta di alti e bassi e quanto sia bello ridere.



Commenti

Domande? Il posto giusto dove chiedere è il nostro Forum*

* Non ci è possibile rispondere a domande poste nei commenti, per favore chiedi sul Forum!

Le nostre Guide

  • DiscoverTuscany.com
  • VisitFlorence.com
  • Chianti.com
  • Agriturismo in Toscana.com
  • Firenze Alloggio.com